Sequenza sismica Italia centrale: aggiornamento INGV del 4 novembre

logo-INGV

Roma, 4 novembre 2016 – La sequenza sismica continua con un numero complessivo di scosse pari a oltre 22.700 dal 24 agosto. Alle ore 10:00 di oggi, 4 novembre, sono circa 649 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4, 41 quelli di magnitudo compresa tra 4 e 5 e 5 quelli di magnitudo maggiore o uguale a 5 localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

Nella mappa sotto l’evoluzione della sequenza iniziata il 24 agosto 2016.

sequenza-sismica-aggiornamento-ingv-4-novembre-2016-1

La mappa della sequenza sismica dal 24 agosto 2016

Dopo l’evento del 30 ottobre, alle 07:40 ora italiana di magnitudo M 6.5 sono stati localizzati complessivamente oltre 2.700 eventi sismici. Alle ore 10:00 di oggi, 4 novembre, sono circa 303 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4 e 20 quelli di magnitudo compresa tra 4 e 5 localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV.

sequenza-sismica-aggiornamento-ingv-4-novembre-2016-2

La mappa della sequenza dal 24 agosto con in evidenza (in colore rosso) gli eventi localizzati dopo il 30 ottobre

I terremoti più forti dall’ultimo aggiornamento (03 novembre, ore 09:00 italiane) sono stati localizzati in provincia di Rieti, magnitudo 3.7 alle ore 14:10, e in provincia di Perugia, magnitudo 3.7 alle ore 21:32.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *