Salute del cuore, una settimana di esami gratuiti negli ospedali del Gruppo San Donato

logo-gruppo-ospedaliero-san-donato-foundation

medici-cuore

Milano, 18 settembre 2018 – Il Gruppo ospedaliero San Donato (GSD) in prima linea per la prevenzione delle malattie cardiovascolari con la Settimana del Cuore: dal 24 al 28 settembre negli ospedali GSD (Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia, Bologna) e sabato 29 in Piazza XXV Aprile a Milano visite e esami gratuiti, informazioni, con cardiologi, nutrizionisti e diabetologi, per un totale di più di 500 prestazioni sanitarie offerte gratuitamente.

La Settimana del Cuore è promossa dalla GSD Foundation, che da anni sostiene il progetto COR – La ricerca italiana sul cuore e tutti i progetti di prevenzione degli ospedali del Gruppo San Donato. Per informazioni e prenotazioni: www.gsdfoundation.it

“Ancora oggi le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte in Italia. Basti pensare che da sole determinano circa il 40% dei decessi, superando la mortalità dovuta, ad esempio, alle patologie tumorali – dichiara il dott. Lorenzo Menicanti, direttore scientifico e direttore dell’Area di Cardiochirurgia dell’IRCCS Policlinico San Donato – Serve una prevenzione più efficace, a partire già dall’età adolescenziale. Un buon patrimonio genetico aiuta, ma non è sufficiente. È fondamentale, infatti, che l’individuo si prenda cura di sé tenendo sotto controllo la pressione, il livello di colesterolo, la glicemia e il peso, praticando un’attività fisica costante ed evitando comportamenti scorretti come l’eccesso di fumo. Siamo proprio noi attraverso il nostro stile di vita, ad accendere o spegnere geni protettori o geni che possono creare le condizioni per lo sviluppo della malattia cardiovascolare. Solo la prevenzione può regalare a ciascuno un maggior numero di anni di vita sana”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>