Il prof. Antonio Perino nominato componente del Consiglio superiore di sanità

logo Azienda Ospedaliera Villa Sofia-Cervello

antonio-perino-villa-sofia-cervello

Prof. Antonio Perino

Palermo, 14 dicembre 2017 – Prestigioso riconoscimento per il prof. Antonio Perino, Direttore dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo. Il prof. Perino è stato infatti nominato per il prossimo triennio componente del Consiglio superiore di sanità con decreto del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. L’insediamento del nuovo Consiglio, composto da 30 esperti di fama nazionale nel campo della medicina, chirurgia e sanità pubblica, avverrà a Roma il prossimo 20 dicembre.

Il Consiglio superiore di sanità riveste compiti sia consultivi che proponenti, essendo chiamato ad esaminare, su richiesta del Ministero, temi di sanità pubblica e potendo anche avanzare proposte inerenti problemi riguardanti igiene e sanità, ambito scientifico, norme e provvedimenti.

Palermitano, 68 anni, il prof. Perino è stato Direttore della Clinica di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Palermo e Direttore della scuola di specializzazione sempre in Ostetricia e Ginecologia. Da gennaio 2015 è Direttore dell’Ostetricia e Ginecologia di Villa Sofia-Cervello, e in tale veste è anche Direttore del Centro Unico Interaziendale per la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) che ha iniziato la sua attività nel 2016 con l’Ospedale Cervello come capofila. È inoltre autore di diverse pubblicazioni in ambito nazionale e internazionale sui temi della ginecologia e della riproduzione umana.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>