Il paziente con patologia alcol correlata, percorso clinico assistenziale al Gemelli

logo-gemelli-cattolica

alcolismo-depressione

Roma, 19 giugno 2016 – Il percorso clinico assistenziale per il paziente con patologia alcol correlata promosso dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma sarà presentato nella hall dell’ospedale domani, martedì 20 giugno alle ore 12.00.

Alla presentazione interverrà S.E. Mons. Nunzio Galantino, Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana (CEI).

Introdurranno i lavori: Pierluigi Granone, Direttore Governo Clinico del Policlinico Universitario A. Gemelli e Professore Ordinario di Chirurgia Toracica Università Cattolica del Sacro Cuore, e Antonio Giulio de Belvis, Responsabile UOC Percorsi Clinici Policlinico Universitario A. Gemelli, Ricercatore di Igiene Università Cattolica del Sacro Cuore.

“La prospettiva dei Clinici” in merito alle patologie alcol correlate sarà illustrata da Antonio Gasbarrini, Direttore Area Gastroenterologia Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Professore Ordinario di Gastroenterologia Università Cattolica del Sacro Cuore, e da Paolo Maria Rossini, Direttore Area Neuroscienze Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Professore Ordinario di Neurologia Università Cattolica del Sacro Cuore.

A seguire la Presentazione del Percorso clinico assistenziale del Gemelli con gli interventi di Giovanni Addolorato, Dirigente Medico UOC Medicina Interna, Gastroenterologia e Malattie del Fegato – Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Professore Associato di Gastroenterologia Università Cattolica del Sacro Cuore; Luigi Janiri Direttore UOC Psichiatria Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Professore Associato di Psichiatria Università Cattolica del Sacro Cuore e Antonio Grieco Responsabile UOSA Medicina del Trapianto di Fegato Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Professore Associato di Medicina Interna Università Cattolica del Sacro Cuore.

Le patologie alcol correlate spesso colpiscono persone che vivono in condizioni di emarginazione sociale come i senza fissa dimora. Per dare risposta concreta ai loro bisogni è sorta circa un anno fa nel campus universitario e ospedaliero di Università cattolica e Policlinico a. Gemelli la Villetta della Misericordia, una residenza in grado di accogliere 20 persone.

Della esperienza di un anno di ospitalità nella Villetta parlerà Gianna Iasilli Comunità di Sant’Egidio – Settore Assistenza ai Malati, Responsabile “Villetta della Misericordia” Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli.

Infine, alle ore 13.15 concluderà i lavori Francesca Zuccari, Comunità di Sant’Egidio, Responsabile Europeo dell’impegno della Comunità di Sant’Egidio a favore delle povertà estreme, Docente di Storia e principi del Servizio sociale Libera Università Maria SS. Assunta – LUMSA.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>