Gruppo San Donato e Università di Bergamo insieme per formare i futuri manager del settore sanitario

loghi-universita-bergamo-e-gruppo-san-donato

master-anagement-gruppo-san-donato-e-uni-bergamo

Bergamo, 9 aprile 2018 – L’Università degli Studi di Bergamo e il Gruppo ospedaliero San Donato hanno inaugurato questa mattina, presso la sala conferenze Sant’Agostino a Bergamo, il Master di I livello in Management delle Aziende Ospedaliere, la nuova offerta formativa post lauream pensata per i futuri manager del settore sanitario. L’inaugurazione è stata aperta dall’intervento del professor Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo, seguito dalla lectio magistralis del dottor Paolo Rotelli, presidente del Gruppo ospedaliero San Donato, dal titolo “Leadership in sanità: il Gruppo ospedaliero San Donato”.

Il master, nato dall’incontro tra due eccellenze, rispettivamente nei settori della formazione e della cura, intende preparare figure professionali in grado di supervisionare la complessa attività di un’azienda ospedaliera, occupandosi del controllo e monitoraggio delle performance economiche, della gestione delle sale operatorie e dei reparti, ma anche del personale, dei rischi clinici, dell’ingegneria clinica, della comunicazione e della privacy.

“Il settore ospedaliero ha sempre più bisogno di manager capaci e competenti – afferma il professor Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo – per questo abbiamo ritenuto importante creare un’offerta formativa dedicata, collaborando con una realtà di riferimento nel settore sanitario, quale è il Gruppo ospedaliero San Donato. Con l’esperienza diretta dei docenti del nostro ateneo e dei professionisti del Gruppo, formeremo figure manageriali capaci di gestire compiti trasversali e completi nella gestione di un’azienda ospedaliera con sbocchi occupazionali numerosi e altamente sfidanti, dalla gestione di questo tipo di aziende, alle Asst agli assessorati regionali della salute”.

Il master, della durata di 9 mesi, sarà strutturato in lezioni frontali e didattica pratica aziendale: le lezioni frontali si terranno nelle aule dell’università con gli accademici dell’ateneo e i manager del Gruppo ospedaliero San Donato, mentre la didattica pratica aziendale vedrà gli studenti coinvolti nella gestione di alcune casistiche ospedaliere attraverso specifiche applicazioni, con attività da svolgere presso le strutture del Gruppo ospedaliero San Donato. Gli insegnamenti saranno organizzati in due aree: “Sistema Sanitario e Ospedaliero”, con temi di economia sanitaria e regolazione, stato e prospettive della salute, sistema ospedaliero e valutazione; “Management e Operations Ospedaliere” con materie quali l’amministrazione delle HR e il diritto del lavoro, controllo di gestione e direzione dell’operatività dell’ospedale.

Gli studenti avranno la possibilità di mettere alla prova fin da subito le competenze acquisite. Il Gruppo ospedaliero San Donato, infatti, offrirà – dietro selezione diretta – fino a 12 posizioni di tirocinio presso i propri ospedali a Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia e Bologna. Un Gruppo che comprende 18 ospedali, 5.069 posti letto, 16.624 dipendenti, di cui 5.246 medici specialisti e che assicura l’assistenza ospedaliera, in regime di degenza e ambulatoriale, a oltre 4,3 milioni di pazienti l’anno e leader, a livello nazionale e internazionale, in Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Ortopedia e Chirurgia dell’obesità. Tra le sue aziende ospedaliere annovera tre istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS): Policlinico San Donato, Istituto Ortopedico Galeazzi e Ospedale San Raffaele.

“La nostra visione della sanità del futuro non può prescindere da un investimento importante anche nella formazione dei futuri manager – afferma Paolo Rotelli, presidente del Gruppo ospedaliero San Donato – Oltre a medici qualificati, la sanità ha infatti sempre più bisogno di manager con una preparazione solida, in grado di intraprendere le sfide future, coniugando la gestione delle risorse economiche, con la programmazione, ma avendo sempre come riferimento il paziente e le sue esigenze non solo cliniche, ma anche culturali ed emotive”.

Il master va ad aggiungersi all’offerta post lauream della School of Management dell’Università degli Studi di Bergamo, che include master di I e II livello, corsi di perfezionamento, corsi di alta formazione e spazia nelle seguenti quattro aree: management d’impresa, professioni umanistiche e sociali, servizi giuridico-legali, sanità e pubblica amministrazione. Inoltre, il Centro di ateneo SdM – School of Management offre corsi ad hoc, creati e strutturati in base alle specifiche esigenze del committente, che sia un’azienda, un ente o un’istituzione, e svolge anche attività di ricerca e consulenza nei campi della gestione, del management, dello sviluppo e dell’organizzazione.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>