Giornata Mondiale contro il Diabete. Il Ministro Lorenzin visita l’Istituto Gaslini

logo-gaslini

Beatrice Lorenzin: “Il Gaslini è un punto di riferimento della pediatria in Italia e a livello internazionale”

ministro-lorenzin-gaslini-2016-2Genova, 14 novembre 2016 – Si è svolta questo pomeriggio la seconda visita del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, dopo la visita del settembre 2013, all’Istituto Gaslini di Genova. In occasione della Giornata Mondiale del Diabete accompagnata dal presidente del Gaslini Pietro Pongiglione ha visitato l’UOC Clinica Pediatrica, dove è stata ricevuta dal direttore generale Paolo Petralia, dal direttore sanitario Silvio Del Buono, dal direttore amministrativo Paolo Faravelli e dal direttore della Clinica Pediatrica Mohamad Maghnie.

“Il Gaslini è un punto di riferimento della pediatria in Italia e a livello internazionale – ha commentato il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin – anche grazie alla medicina transfrontaliera. È un ospedale che ha una grandissima storia ma è anche un ospedale che fa ricerca sulle malattia rare e che interviene su una fascia di età molto delicata. Sono qui anche per una visita simbolica, l’ho visto già molte volte questo Ospedale ma ci tenevo particolarmente a tornare essendo oggi la giornata mondiale contro il diabete e far visita alla Clinica Pediatrica. Il diabete per l’Italia è una malattia da gestire ma anche da sconfiggere, l’abbiamo inserito nei nuovi livelli essenziali di assistenza e stiamo lavorando all’interno del nomenclatore per i device di nuova generazione per dare sostegno alle famiglie. Milioni le persone colpite dal diabete in Italia, molte delle quali potrebbero anche non esserlo se si prestasse maggiore attenzione ai propri stili di vita e se si facesse più prevenzione”.

ministro-lorenzin-gaslini-2016-1Il ministro Lorenzin, prima di far visita al reparto di diabetologia, ha ascoltato le richieste dei ricercatori dell’Ospedale in protesta per la loro situazione di precariato: “Nella legge di bilancio – prosegue il ministro Lorenzin – io ho fortemente voluto che una parte di aumento del fondo fosse vincolato per un fondo strutturale per le stabilizzazioni e lo sblocco del turn over dove prevediamo più di 7000 persone che potrebbero anche aumentare in base alle stabilizzazioni di precari sia infermieri che medici. Questi elementi sono aggiuntivi a quelli già effettuati lo scorso anno dove abbiamo ricevuto i fabbisogni delle regioni e abbiamo dato il via libera ad assunzioni e concorsi”.

E così, ad una settimana dall’incontro al Gaslini tra il vertice dell’Istituto e una rappresentanza di parlamentari liguri in cui si è potuto fare il punto sulle linee di programma e sui progetti futuri dell’Ospedale richiedendo un maggior sostegno non solo in termini economici ma anche di visibilità, il ministro Lorenzin ha ribadito la massima attenzione che il governo rivolge all’Istituto pediatrico di Genova.

“Io personalmente – ha ricordato il Ministro della Salute – lo scorso anno ho dato uno stanziamento da parte del Ministero proprio per riconoscere il valore di questa struttura ospedaliera, di quello che fa in Italia”.

“La visita odierna del ministro della Salute Beatrice Lorenzin – ha dichiarato Pietro Pongiglione, presidente dell’Ospedale G. Gaslini – riempie d’orgoglio il nostro Istituto. Un gesto assai gradito nonché preziosa testimonianza di quanto la nostra sia una realtà ospedaliera riconosciuta non solo a livello nazionale ma anche a quello internazionale”.

fonte: ufficio stampa (foto: Laboratorio Fotografico Gaslini)

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *