Eurohaptics 2018, a Pisa 400 scienziati da tutto il mondo per presentare le novità sulla percezione tattile

logo-scuola-sant-anna-pisa

eurohaptics-2018-pisa

Pisa, 8 giugno 2018 – Studiare come riprodurre le sensazioni tattili grazie a un sistema artificiale e mettere in contatto la persona con il mondo che lo circonda: è l’Italia a ospitare “Eurohaptics 2018”, undicesima edizione della più importante conferenza europea dedicata alla percezione tattile, o aptica, tramite dispositivi innovativi. I lavori al palazzo dei congressi dal 13 al 16 giugno 2018 confermano la centralità internazionale di Pisa nell’ambito della robotica percettiva, a cui fa riferimento la percezione tattile.

Le sue applicazioni sono destinate a trovare utilizzi nella vita quotidiana, ormai sempre connessa con la rete e legata agli sviluppi della robotica: dall’interazione con i mondi digitali, ai comandi di nuova generazione per le automobili, agli smartphone, alla cosiddetta elettronica di consumo.

La conferenza ha ricevuto il patrocinio della “Eurohaptics Society” ed è organizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna, in particolare da Antonio Frisoli, general chair e docente di robotica all’Istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, Informazione, Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna. A Pisa sono attesi 400 esperti da tutto il mondo, tra scienziati, accademici e rappresentanti del mondo industriale per presentare i risultati di progetti già completati o ricerche in corso, su applicazioni legate a chirurgia, riabilitazione robotica, design, arti.

Partecipano le delegazioni di Facebook, Disney Research, TDK, Ultrahaptics che hanno offerto il loro supporto a “Eurohaptics 2018”. In programma quattro lectio magistralis tenute da esperti mondiali, due provenienti dal mondo aziendale e altrettanti dal mondo accademico: Shumin Zhai e Freddy Abnousi, rispettivamente da Google e Facebook; Mel Slater dell’Università di Barcellona (Spagna) e Hiroyasu Iwata della Waseda University (Giappone).

Arricchiscono la conferenza 48 “hand-on demo”, dimostratori tecnologici che potranno essere testati dal vivo. In concomitanza con “Eurohaptics 2018” si tiene la “Ultrahaptics student challenge”, competizione tra quattro gruppi internazionali di studenti, che vede le squadre proporre diverse applicazioni di interfacce tattili senza contatto, “mid-air haptics”, quali bottoni fisici virtuali nella plancia di un’autovettura o supporti da utilizzare come ausilio per le persone non vedenti.

Per Pisa questa conferenza internazionale assume anche un valore di promozione e di valorizzazione del “brand” cittadino. Eurohaptics 2018 è inserita tra gli eventi del “Giugno pisano” e permetterà a centinaia di ospiti di conoscere la città in un’atmosfera di festa, luci, suoni, colori, come quelli che la animeranno nella notte di sabato 16 giugno, in concomitanza con la “Luminara” di San Ranieri, patrono di Pisa.

(foto: Scuola Superiore Sant’Anna)

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>