Etna, nuova esplosione freato-magmatica. INGV continua a monitorare l’attività vulcanica

logo-INGV

Roma, 17 marzo 2017 – Alle prime ore del mattino (00.57 locali) una nuova esplosione freato-magmatica è avvenuta sull’Etna, nella zona in cui la colata lavica sta tracimando all’interno della Valle del Bove. Il meccanismo di innesco dell’esplosione potrebbe essere stato simile a quello occorso ieri in zona Belvedere, a circa 2.700 metri di quota.

Il fenomeno si è ripetuto lungo la parete della Valle del Bove anche attorno alle ore 9:15 (ora locale). Il personale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) continua a monitorare con costanza l’evoluzione dei fenomeni.

etna-esplosione-freato-magmatica-17-marzo-2017-ingv

Video della telecamera di sorveglianza ENT che mostra l’esplosione avvenuta alle ore 00:57 (ora locale) di oggi. L’esplosione è evidenziata da una densa nube che si espande rapidamente dalla zona della Valle del Bove (a destra) verso occidente (a sinistra)

LINK YOUTUBE: https://www.youtube.com/watch?v=k0QLOvTTfPE

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>