ENEA a Focus LIVE, il festival dedicato a scienza, tecnologia e innovazioni

logo-enea

intelligenza-artificiale-mano

Roma, 31 maggio 2019 – Sabato 1 e domenica 2 giugno al Porto Antico di Genova ENEA partecipa a “Focus Live. Come vogliamo vivere nel 2029”, la seconda edizione del festival dedicato a scienza, tecnologia e innovazioni organizzato dal mensile di divulgazione scientifica Focus, in collaborazione con l’Associazione “Festival della scienza” di Genova e “La città dei bambini e dei ragazzi”.

In questa prima tappa della kermesse internazionale dedicata a ambiente, clima ed ecosistemi, ENEA sarà presente con uno stand dedicato a Space-farming, biotecnologie e cambiamento climatico, ma anche con vari talk dei nostri esperti sui temi dell’innalzamento del livello del mare e delle nuove tecnologie green per ridurre la dipendenza del nostro pianeta dai combustibili fossili, come quelle che sfruttano l’energia del sole e del mare.

Nello stand ENEA i visitatori saranno accompagnati in un percorso della scienza che abbina pannelli scientifici, video e foto per illustrare motivazioni e rischi alla base del cambiamento climatico: dalla storia di oltre 20 anni di negoziati sul clima, agli strumenti per contrastare il riscaldamento globale; dal contributo della ricerca attraverso la modellistica avanzata, alle possibili strategie per promuovere il trasferimento tecnologico ai Paesi più poveri e vulnerabili.

Ma il grande pubblico potrà anche scoprire il laboratorio allestito a 25 mt. di profondità sotto i ghiacci dell’Antartide per studiare il cambiamento climatico, il ruolo fondamentale nella conoscenza degli oceani di particolari organismi acquatici detti ‘biocostruttori’ e infine le alghe artificiali ‘sosia’ per studiare l’azione di mitigazione al cambiamento climatico esercitato dalle alghe sulla fauna ad esse associata e proteggere l’ecosistema.

Nell’area dell’ENEA gli ospiti potranno ammirare inoltre “Hortextreme”, il prototipo di “orto spaziale” per la coltivazione idroponica di ortaggi e verdure direttamente a bordo di veicoli spaziali o in avamposti planetari, per fornire cibo fresco e contribuire all’equilibrio e al benessere psico-fisico degli astronauti.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *