La radioterapia oncologica dell’AOU di Ferrara al 43° Congresso Europeo di Medicina Iperbarica

logo-congiunto-aou+università-ferrara

eubs-aou-ferrara

Da sinistra: Mariasole Perrone, Sonia Missiroli, Carlotta Giorgi, Antonio Stefanelli, Francesco Fiorica, Paolo Pinton, Pasquale Longobardi

Ferrara, 22 settembre 2017 – Il 14 settembre scorso – nell’ambito del 43° Congresso Europeo di Medicina Iperbarica (EUBS) – si è svolto a Ravenna il workshop “Medicina Iperbarica ed Oncologia-Radioterapia”.

L’evento ha visto protagoniste le relazioni del dott. Francesco Fiorica, del dott. Antonio Stefanelli (Unità Operativa di Radioterapia Oncologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara) e della prof.ssa Carlotta Giorgi (Sezione di Patologia, oncologia e medicina sperimentale dell’Università di Ferrara). Gli interventi sono stati introdotti e presentati dal prof. Paolo Pinton, Direttore della Sezione di Patologia, oncologia e medicina sperimentale dell’Università di Ferrara.

Il workshop è stato l’occasione per presentare i risultati preliminari di una parte dello studio riguardante l’uso dell’ossigenoterapia iperbarica quale radio-sensibilizzante. Il team coinvolto nel progetto comprende, oltre al dott. Francesco Fiorica, il prof. Paolo Pinton, la prof.ssa Carlotta Giorgi, la dott.ssa Sonia Missiroli e la dott.ssa Mariasole Perrone.

Questa collaborazione, partita più di due anni fa, ha come obiettivo quello di capire l’interazione tra radiazioni e materia vivente attraverso tecniche di biologia molecolare. Questo al fine di personalizzare la terapia e migliorare l’efficacia e l’efficienza della radioterapia come una delle principali metodiche di cura per il trattamento del cancro.

Ulteriori dati del progetto verranno presentati al meeting che coinvolgerà gli oncologi radioterapisti americani, previsto per il 24 settembre 2017 a San Diego in California.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>