Coronavirus, potenziamento dei sistemi diagnostici e attività di ricerca. Un milione di euro all’IRCCS Gemelli

Roma, 8 aprile 2020 – Potenziare e contribuire allo sviluppo dell’attività diagnostica e di ricerca condotte presso il Laboratorio di Microbiologia e Virologia del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS.

Sono queste le finalità della generosa donazione di 1 milione di euro che la Fondazione Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti ha deciso di devolvere alla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS impegnata nella lotta contro Covid-19.

In particolare, l’importante contributo finanziario servirà all’acquisto di sistemi di diagnostica per analisi su agenti patogeni virali e batterici per i pazienti in cura presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS e presso il Columbus Covid 2 Hospital, aumentando così la produttività e la velocità di esecuzione dei test per Covid-19 e sviluppando percorsi diagnostici terapeutici integrati per i pazienti affetti o sospetti di Coronavirus nonché sviluppare la ricerca clinica. Infatti, i sistemi diagnostici consentono esami ad ampio spettro e sono di supporto sia alla pratica clinica che all’attività di ricerca.

“La grave emergenza Covid-19 ha determinato la risposta generosa delle migliori risorse della società che – come nel caso della Fondazione Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti che sentitamente ringrazio – ci sostengono nel perseguimento di obiettivi clinici e di ricerca connaturati alla nostra istituzione – spiega il Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS Marco Elefanti – Lo sviluppo di tecnologie innovative nella diagnostica, che sarà permesso anche grazie a questo contributo, darà ai nostri ricercatori nuove armi e strumenti efficaci per potere risolvere l’enigma di questo virus, contro cui sono impegnati i migliori ricercatori del mondo. Anche noi faremo la nostra parte”.

“Al mio ringraziamento personale – prosegue il DG Elefanti – associo quello di tutti i medici, infermieri, operatori sanitari e i ricercatori della Fondazione che sono in prima linea per fronteggiare il Coronavirus”.
“Sappiamo che test più veloci sono indispensabili per salvare centinaia di vite – spiegano Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti – e siamo onorati di poter contribuire all’acquisto di questi nuovi sistemi che permettono una diagnostica più veloce”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *