World Stroke Day 2018, l’IRCCS Carlo Besta aderisce con una giornata dedicata alla prevenzione

logo-istituto-carlo-besta

eugenio-parati-equipe-irccs-carlo-besta

Milano, 22 ottobre 2018 – Lunedì 29 ottobre si terrà il World Stroke Day e la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta aderirà alla giornata con un’iniziativa rivolta ai cittadini. L’equipe medica diretta da Eugenio Parati, (UOC Neurologia 9 – Malattie Cerebrovascolari) sarà a disposizione del pubblico presso gli ambulatori di Via Celoria 11 per incontri informativi sui corretti stili di vita e sistemi per prevenire ictus e malattie correlate.

Ad oggi si stima che circa 80 milioni di individui siano stati colpiti da ictus nel mondo e che circa 50 milioni vivano con disabilità permanente. Gli studi e l’esperienza sul campo dimostrano che fornire al cittadino gli strumenti per una prevenzione ottimale e un corretto percorso diagnostico-terapeutico, sono il presupposto per la lotta all’ictus.

La Giornata Mondiale dell’ictus è volta a sensibilizzare la popolazione sul significato della malattia, sul suo impatto nella vita quotidiana e sulle strategie di prevenzione e terapia.

Afferma Eugenio Parati: “Risulta di estrema rilevanza aumentare la consapevolezza dei fattori di rischio vascolari al fine di migliorare le strategie di prevenzione e di utilizzare percorsi di diagnosi e cura personalizzati e specifici anche per alcune forme rare di ictus. Il lavoro integrato in equipe con i neurochirurghi, neuroradiologi e radioterapisti che si svolge routinariamente all’interno dell’Istituto, permette di offrire ai pazienti terapie specifiche e percorsi diagnostici appropriati”.

La Giornata Mondiale dell’ictus è un’iniziativa della World Stroke Organization che si svolge a livello mondiale e che quest’anno sarà presente sui social media con l’hashtag #UpAgainAfterStroke.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *