Un dispositivo agisce sull’articolazione dell’anca per migliorare la camminata. Studio dell’Università di Padova

logo-universita-padova

team-esoscheletro-uni-padovaPadova, 14 novembre 2019 – È stato recentemente pubblicato dalla prestigiosa rivista “Journal of Neuroengineering and Rehabiliation” uno studio condotto all’interno dell’Università di Padova dove si è dimostrato che è possibile migliorare l’efficienza della camminata grazie ad un semplice dispositivo che si indossa come un pantaloncino e che agisce sull’articolazione dell’anca in modo passivo (cioè senza bisogno di attuatori o batterie).

Lo studio è stato condotto nel Laboratorio di Nutrizione e Fisiologia dell’esercizio del Dipartimento di Scienze Biomediche e coordinato dal dott. Giuseppe Marcolin, grazie alla collaborazione scientifica della start up padovana Moveo Walks, fondata dall’ing. Fausto Panizzolo, che ha sviluppato i prototipi per la ricerca.

Lo studio ha misurato l’energia spesa durante il cammino (il consumo metabolico) in un gruppo di over 60 che hanno camminato su treadmill con e senza dispositivo, ed ha evidenziato una significativa riduzione del consumo metabolico quando il dispositivo era indossato. Inoltre, sono stati misurati i parametri del cammino evidenziando come il dispositivo non abbia alterato la biomeccanica di questo gesto, pur consentendo un risparmio di energia.

“Le potenzialità di questa ricerca e le sue ricadute applicative sulla popolazione anziana – spiega il dott. Giuseppe Marcolin del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova e coordinatore della ricerca- sono evidenti, visto che l’architettura del dispositivo consentirà di contenere i costi di acquisto e di manutenzione rispetto ai prodotti di tipo attivo attualmente presenti in commercio. A ciò va aggiunto che il dispositivo sarà indossabile autonomamente dall’utilizzatore senza che sia necessaria la presenza di un operatore”.

esoscheletro-uni-padova

Panizzolo FA, Bolgiani C, Di Liddo L, Annese E, Marcolin G. Reducing the energy cost of walking in older adults using a passive hip flexion device. J NeuroengRehabil. 2019 Oct 15;16(1):117. doi: 10.1186/s12984-019-0599-4.

Link alla pubblicazione: https://jneuroengrehab.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12984-019-0599-4

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *