Tumori del pancreas, specialisti di fama internazionale a Udine per il XIV Up-date in Gastroenterologia

logo-azienda-sanitaria-universitaria-integrata-udine

medico-sala-operatoria

Udine, 6 novembre 2018 – Nelle giornate di mercoledì 7 novembre con inizio alle ore 14.00, giovedì 8 con inizio alle ore 10.00, venerdì 9 con inizio alle ore 8.30 e sabato 10, con inizio alle ore 8.30, si terrà a Udine, presso il Centro Culturale Beata Vergine delle Grazie in Via Pracchiuso 21, la quattordicesima edizione del convegno annuale di Gastroenterologia presieduto dal dr. Maurizio Zilli, Direttore della Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine.

Il XIV Update in Gastroenterologia è composto da due corsi precongressuali (Gastroenterologo e Medico di Medicina Generale a Confronto il giorno 7/11, Adenocarcinoma Pancreatico il giorno 8/11), dal congresso vero e proprio (XIV Update in Gastroenterologia del giorno 9/11) e da un corso post-congressuale (Specialisti del bambino e dell’adulto a confronto del giorno 10/11).

Grazie a una proficua collaborazione con vari Centri quali l’Endoscopia Digestiva dello Yokohama Hospital in Giappone, dell’Istituto mondiale per la ricerca in Endoscopia Digestiva di Barcellona, dell’Ospedale Universitario Dedinje di Belgrado e del Policlinico Gemelli di Roma la città di Udine accoglierà il gotha della Gastroenterologia mondiale.

dott-maurizio-zilli-gastroenterologia-udine

Dott. Maurizio Zilli

Alla rassegna prenderanno parte numerosi ospiti di rilievo nazionale ed internazionale quali ad esempio il prof. Hamanaka dello Yokohama Hospital in Giappone, il prof. Armengol del Centro Mondiale di Ricerca per l’Endoscopia Digestiva di Barcellona, il prof. Tarabar dell’Ospedale Universitario Dedinje di Belgrado e il prof. Costamagna del Policlinico Gemelli di Roma.

Oggetto della discussione sarà il tumore del pancreas, malattia aggressiva con prognosi spesso severa, cui è dedicato il corso precongressuale “L’adenocarcinoma Pancreatico” dell’8 novembre. Le aspettative di vita in questo tumore, i cui casi in Italia sono aumentati del 59% negli ultimi 15 anni (quasi 14 mila persone ne sono colpite ogni anno), migliorano infatti con una diagnosi ed una terapia precoci. Oggi questo è possibile grazie all’introduzione, accanto alle indagini radiologiche (TAC e Risonanza magnetica), dell’ecoendoscopia.

La Gastroenterologia di Udine svolge oltre 500 ecoendoscopie all’anno, la maggior parte proprio per neoplasie del pancreas. “Questa procedura diagnostica e terapeutica – spiega la dott.ssa Debora Berretti, referente per la Gastroenterologia su tale metodica – unisce la valenza endoscopica all’accuratezza diagnostica ecografica consentendo anche trattamenti locali come distruzione delle lesioni, iniezione di sostanze chemioterapiche o applicazione di markers per trattamenti di radioterapia”.

Gli incontri udinesi metteranno a confronto i professionisti sui più svariati aspetti delle malattie dell’apparato digerente dall’ambito pediatrico a quello geriatrico.

“La condivisione di nuove evidenze scientifiche – spiega il dott. Zilli, Direttore della Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine – costituirà un momento di crescita per tutti i professionisti ed anche per la nostra equipe medico-infermieristica, che con le sue 13 mila prestazioni annue, si colloca a pieno titolo tra le strutture più avanzate in ambito gastroenterologico a livello nazionale. Una squadra che dirigo con orgoglio e che quotidianamente si applica con notevole professionalità ed impegno nel migliore interesse dei Pazienti”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>