Trapianti di fegato, l’esperienza dell’Aou pisana al Congresso internazionale di Lisbona

logo-aou-pisana

sala-operatoria-chirurgia-robotica-aou-pisana-2

Pisa, 22 maggio 2018 – Da domani, fino al 26 maggio, si tiene a Lisbona il congresso della International Liver Transplantation Society, la società internazionale multidisciplinare più importante e rappresentativa nel campo dei trapianti di fegato.

Per l’Aou pisana saranno presenti il prof. Gianni Biancofiore, direttore dell’Unità operativa Anestesia e rianimazione trapianti e il dott. Davide Ghinolfi (Unità operativa di Chirurgia epatica e del trapianto di fegato) che terranno due relazioni sull’esperienza del Centro trapianti di fegato dell’Aou pisana (che ha recentemente festeggiato il traguardo dei duemila al Teatro Verdi, ndr) su due aspetti della trapiantologia epatica in cui l’ospedale di Pisa è stato pioniere assoluto: la gestione ‘rapida’ del periodo post-operatorio dei trapiantati (fast-track) e l’utilizzo di organi da donatori ultra-ottantenni, il che attesta l’interesse e l’importanza, nel panorama internazionale, delle innovazioni di cui l’Aou pisana si è fatta portatrice in questi anni di attività.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>