Toccare con mano il futuro della sanità. Tutte le innovazioni del settore e screening gratuiti a Exposanità 2016

logo-exposanita-2016

folla-personeBologna, 16 maggio 2016 – Con 634 espositori presenti e un’area espositiva che offrirà oltre 2.000 prodotti e servizi per ospedali, diagnostica e ICT, terza età, disabilità, primo soccorso e prevenzione, ortopedia e riabilitazione, si rinnova dal 18 al 21 maggio a Bologna Fiere, l’appuntamento con la 20esima edizione di Exposanità, l’unica manifestazione in Italia dedicata ai temi della sanità e dell’assistenza. A completare l’offerta, un calendario convegnistico con 235 iniziative tra convegni e workshop, organizzati da ben 54 realtà tra Istituzioni, Associazioni ed Enti, a cui parteciperanno 830 relatori per un totale di 600 ore di formazione professionale accreditata.

Tema centrale dell’edizione 2016 sarà l’innovazione in Sanità, filo conduttore anche del convegno di apertura dedicato all’innovazione tecnologica come chiave per la sostenibilità economica del SSN e per garantire la qualità dei servizi al cittadino.

Tra le iniziative speciali, quelle dedicate ai risvolti più tecnologici dell’ospedale con l’allestimento di una sala operatoria ibrida di ultima generazione, all’interno della quale un’equipe medica simulerà un intervento di cardiochirurgia ed approfondirà il tema delle innovazioni in neurochirurgia. Si parlerà della sanità del futuro anche nel salone 3DPrint Hub, dove, tra esposizione e convegni, i professionisti del settore avranno la possibilità di incontrare produttori di stampanti, materiali, scanner e software 3D, e aggiornarsi sull’utilizzo di queste nuove tecnologie.

Spazio anche per la prevenzione, grazie al contributo di alcune associazioni che si occupano di prevenzione delle malattie non trasmissibili più comuni, le quali all’interno della Piazza della Prevenzione daranno ai visitatori la possibilità di avere informazioni sull’importanza della diagnostica preventiva e di effettuare degli screening gratuiti. Ci sarà lo screening sul melanoma (a cura di Fondazione Ant – Assistenza Tumori) lo screening ultrasonografico per la prevenzione del rischio vascolare (a cura di Fiv – Fondazione Italiana Vascolare), lo screening di valutazione posturale (a cura di Giv – Gruppo Italiano Vulnologi) e lo screening su glicemia ed emoglobina glicata (a cura di Confederazione Antel-Assitel-Aitic).

Con uno sguardo al cambiamento demografico in atto, all’interno del salone della Terza Età si parlerà di geriatria sul territorio e dell’evoluzione delle professioni socio-sanitarie, di progettazione inclusiva, telemedicina e homecare, della relazione tra domotica, tecnologia e autonomia e di invecchiamento attivo. Ma il Salone sarà anche l’occasione per vedere le soluzioni ideata dagli studenti del corso di industrial design dello IED di Roma che progetteranno soluzioni per agevolare il lavoro di chi si prende cura dei pazienti anziani affetti da malattie croniche degenerative.

Al salone Horus Sport avrà luogo l’incontro tra la disabilità e lo sport: con la collaborazione del Comitato Italiano Paralimpico dell’Emilia Romagna, verrà allestita un’area dimostrativa con le attrezzature necessarie per poter praticare alcune tra le discipline paraolimpioniche più diffuse.

Exposanità conferma nell’edizione 2016 la sua propensione all’internazionalità. Se quest’anno è l’Argentina il Paese ospite dell’edizione 2016, saranno anche favorite nuove opportunità di business al di fuori dei confini nazionali con l’intervento in fiera delle delegazioni di operatori commerciali qualificati provenienti da Russia, India, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Tunisia e Turchia, le quali incontreranno direttamente gli espositori in meeting one-to-one.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>