‘Telefono Amico Parkinson’, nuovo servizio di assistenza a distanza con gli Specialisti di IRCCS Mondino

Pavia, 17 aprile 2020 – Da oggi è operativo il Telefono Amico Parkinson, il nuovo servizio ideato da Fondazione Mondino IRCCS di Pavia per prestare assistenza infermieristica a distanza alle persone con Parkinson, ai loro familiari e caregiver.

Chiamando il numero Telefono Amico Parkinson 0382.1653165, attivo lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15.00 alle 18.00, o scrivendo una email all’indirizzo telefonoamicoparkinson@hnpgroup.eu le persone con Parkinson o i loro familiari potranno ricevere assistenza qualificata da parte di un team di infermieri specializzati nella gestione della malattia e dei medici neurologi della Fondazione Mondino.

Gli utenti del nuovo servizio potranno richiedere informazioni e chiarimenti sulla gestione della malattia e risolvere subito piccole problematiche inerenti la patologia oppure, qualora fosse necessario, essere indirizzati al medico di riferimento o all’ospedale.

L’iniziativa, ideata e promossa dalla Struttura Complessa Parkinson e Disordini del Movimento della Fondazione Mondino IRCCS con il contributo non condizionato di AbbVie, è rivolta sia ai pazienti seguiti dal Centro Parkinson dell’istituto sia temporaneamente per i prossimi tre mesi a tutte le persone con Parkinson sul territorio nazionale, ha l’obiettivo di fare da ponte tra ospedale e territorio, garantendo la necessaria continuità assistenziale, in un momento in cui a causa della pandemia da Covid 19 le strutture sanitarie hanno dovuto rinunciare temporaneamente alle consuete visite ambulatoriali per i pazienti affetti da malattie croniche.

In attesa che la situazione generale consenta uno sviluppo positivo e la riapertura dei servizi, la Fondazione Mondino sperimenta così le opportunità offerte dalla telemedicina, con la prospettiva di metterle a sistema e di affiancarle in futuro all’insostituibile visita medica.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *