Sicurezza della terapia. Premio nazionale all’ASL TO2

logo-asl-to-2

Torino, 3 dicembre 2016 – La ASL TO2 ha vinto il “Premio Sham per la Prevenzione dei rischi”, lanciato per la prima volta in Italia dalla mutua assicuratrice francese Sham, specializzata nella Responsabilità Civile Sanitaria in partenariato con Federsanità ANCI; sono di Roma e Bologna le altre due strutture sanitarie prime classificate.

La targa e il riconoscimento in denaro, pari a 6mila euro, sono stati consegnati alla Responsabile del Risk Management San G. Bosco ASL TO2, dott.ssa Alessandra D’Alfonso, nell’ambito del Forum Risk Management sulla Sanità, ieri a Firenze dall’on. Federico Gelli, primo firmatario del ddl sulla Responsabilità professionale, il Ceo di Sham Italia Christophe Julliard e il Direttore Generale Federsanità-ANCI Enzo Chilelli.

L’ASL TO 2, Presidio San Giovanni Bosco di Torino, è stata premiata per il progetto “La sicurezza della terapia” ricognizione e riconciliazione del farmaco, distintosi “per originalità, innovazione e alto valore aggiunto in merito alla diffusione della cultura del rischio e al diretto coinvolgimento del paziente nelle attività svolte”.

“Il progetto focalizza l’attenzione sulla comunicazione tra medico e paziente, proponendo degli interventi mirati a ridurre il rischio di errore nel percorso terapeutico, nello specifico nelle fasi di ricognizione e riconciliazione del farmaco – spiega la dott.ssa Alessandra D’Alfonso, responsabile Risk Management del San Giovanni Bosco – che evidenzia particolari criticità nella transizione da un setting assistenziale all’altro, come il passaggio dal domicilio all’ospedale o viceversa”.

È stato realizzato, in collaborazione con i medici di medicina generale, un depliant/vademecum, vero e proprio promemoria tascabile dei farmaci assunti dal paziente, valido ausilio nella comunicazione tra medico, paziente e caregiver. La campagna di promozione del progetto si è avvalsa anche di poster e filmati informativi disponibili presso gli spazi comuni dei presidi e le sale di attesa degli ambulatori.

I 6mila euro del primo premio vinto saranno utilizzati quale contributo per realizzare nel 2017 un portale WEB ASL TO2 (nominato “F@rm-app”) accessibile ad utenti interni (medico) ed esterni (paziente e MMG) abilitati all’inserimento o acquisizione dei dati relativi al trattamento terapeutico farmacologico degli utenti dell’ASL (garantendo la storicità del dato).

“È una valida iniziativa volta a tutelare la sicurezza terapeutica del paziente in tutte le fasi del percorso di cura, favorendo la comunicazione e l’integrazione di tutti gli attori coinvolti – commenta il Direttore Generale ASL TO 2, dott. Valerio Fabio Alberti – e mi congratulo con tutti i Servizi che hanno reso possibile conseguire questo importante riconoscimento”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>