Seminari di Medicina Termale per i futuri Medici di famiglia del Lazio

Roma e Latina sono le sedi nel Lazio delle lezioni seminariali dove saranno illustrate le proprietà e le applicazioni terapeutiche delle Acque curative delle Terme d’Italia. Sarà il professor Renato Del Monaco, direttore sanitario delle Terme di Fiuggi, a tenere i seminari su argomenti di Medicina Termale per i medici iscritti ai corsi di formazione in Medicina Generale.

Con la chiusura della Scuola di specializzazione quadriennale post laurea e da quando è poco in uso lo studio dell’Idrologia Medica come insegnamento complementare durante il corso di laurea in Medicina, i Medici italiani hanno sempre meno occasioni per apprendere nozioni su argomenti di idroclimatologia medica e di clinica termale.

I coordinatori dei corsi, il dott. Diodato Oliveti e il dott. Gerardo Lanza, hanno raccolto le richieste di molti medici frequentatori dei corsi di formazione e hanno organizzato questi seminari monotematici per aggiungere alla cultura olistica del medico di medicina generale, la tradizione e l’attualità medico-scientifica della clinica termale italiana.

Renato Del Monaco

Prof. Renato Del Monaco, direttore sanitario delle Terme di Fiuggi

“È la prima volta che, in maniera organica, la medicina termale viene inserita nei programmi dei corsi di medicina generale – afferma il prof. Del Monaco – È un’occasione di valore con la speranza di agevolare al massimo i futuri medici di famiglia e di arricchirli di una tematica specifica quale è quella delle cure termali. Il tema principale di questi seminari sarà il ruolo del termalismo terapeutico oggi, alla luce degli sviluppi dell’evidence-based medicine e della comprensione dei meccanismi bio-molecolari di numerose patologie. Un approfondimento particolare sarà dedicato agli aspetti normativi della prescrizione delle cure termali da parte del medico di medicina generale”.

La conoscenza delle Cure Termali e la formazione del Medico di Medicina Generale, rappresentano una necessità importante per l’intero sistema termale italiano, non fosse altro perché le cure termali sono nei lea (livelli essenziali di assistenza) e il medico di famiglia le può prescrivere.

“Proprio perché si incontrano e si formano i medici di famiglia dell’immediato futuro – continua il direttore sanitario delle Terme di Fiuggi – i Corsi di formazione in Medicina Generale possono essere la via più breve e concreta per far arrivare le informazioni riguardo alla pratica medica termale in assenza di una adeguata formazione universitaria in materia. Un’altra considerazione è quella che sono proprio i medici iscritti ai corsi di formazione in medicina generale i più richiesti, per compatibilità e competenza, per sostituire i colleghi titolari in periodi dell’anno dove è forte la prescrizione di cure termali e quindi già da subito rappresentano, secondo scienza e coscienza, i medici prescrittori di fanghi, bagni, idromassaggi, cure inalatorie e cure idropiniche”.

Anche per questo, così come più volte ribadito nei congressi dell’Aiti e dell’Amiittf, il sistema termale italiano, presente in tutte le regioni italiane e coordinato da Federterme, si può impegnare per rendere permanente l’insegnamento della medicina termale nella formazione del medico di medicina generale.

Si allega di seguito il programma del Corso teorico-pratico “Il Farmaco termale”, che si svolgerà il 15 novembre 2014 presso le Terme Bagni di Lucca (LU):

programma Bagni di Lucca 15 nov 2014

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *