Salvatore Accardo e l’Orchestra da Camera Italiana al Teatro Carlo Felice per un concerto straordinario a favore della Neonatologia del Gaslini

loghi-teatro-carlo-felice-gaslini-genova

Genova, 1 aprile 2016 – La prestigiosa cornice del Teatro Carlo Felice ospiterà, giovedì 21 aprile, alle ore 20.30, un importante evento benefico a favore dell’Istituto Giannina Gaslini con un concerto straordinario dell’Orchestra da Camera Italiana diretta dal grande violinista Salvatore Accardo, con un programma che prevede l’esecuzione di famose pagine sinfoniche di J. S. Bach, Pablo de Sarasate e P.I. Čajkovskij.

“È questa un’importante occasione non solo per la raccolta di fondi per il nostro Istituto – ha commentato Pietro Pongiglione, presidente Gaslini – ma anche una preziosa opportunità di comunicazione e di relazione con istituzioni, mondo economico, culturale e media. Siamo certi che la città risponderà all’invito e saprà, come sempre, essere vicina al suo ospedale per bambini. Ringrazio di cuore il Maestro Accardo per la sua generosità e sensibilità. Sono felice e orgoglioso di poterlo ascoltare e incontrare in questa bellissima occasione”.

Nascere pretermine oggi offre speranze di vita impensabili fino a solo 20 anni fa: il monitoraggio dell’encefalo nei prematuri nati a poco più di 23 settimane permette di individuare tutte le accortezze assistenziali, nutrizionali e farmacologiche necessarie per far maturare questo meraviglioso e complesso organo fuori dal grembo materno.

L’incasso della serata contribuirà a dotare il reparto di Patologia e Terapia Intensiva Neonatale di due monitor per il rilevamento della anidride carbonica con metodo non invasivo, e una sonda particolare che permetterà lo studio dei flussi cerebrali nei neonati prematuri.

salvatore-accardo-concerto-gaslini

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *