Rilevazione deleghe sindacali, netta avanzata di Anaao Assomed

logo-anaao-assomed

costantino-troise-anaao-2-bis

Dott. Costantino Troise

Roma, 15 luglio 2016 – Buone notizie per l’Anaao Assomed dai dati Aran, pubblicati sul sito dell’Agenzia, che certificano le deleghe sindacali al gennaio 2015: l’Associazione ha conseguito un netto incremento degli iscritti, rispetto alla precedente rilevazione di 3 anni or sono, di oltre 1.000 unità (17.522 nel 2012 18.542 nel 2015) in termini assoluti e di quasi il 3% in percentuale sul totale delle deleghe, doppiando le sigle che la seguono nonostante una riduzione del numero dei medici e dirigenti sanitari dipendenti e dei sindacalizzati (calati di circa 5.500 unità).

Si tratta per il nostro sindacato – commenta il Segretario Nazionale Costantino Troise – del nuovo massimo storico in termini di numero di iscritti dal 2000, quando è stato istituito il sistema di rilevazione. Un risultato particolarmente significativo se si considera il calo dell’occupazione nella dirigenza medica e sanitaria particolarmente marcato per il rigido blocco del turnover di questi anni. L’incremento della percentuale di rappresentatività di Anaao Assomed ne rinforza il ruolo di principale organizzazione sindacale della dirigenza del Servizio sanitario nazionale, ruolo storicamente da sempre rivestito.

Le difficoltà del SSN ed al suo interno del ruolo e della identità professionale dei medici e dei dirigenti sanitari, esigono un sindacato più forte, capace anche di interpretare nuove offerte di rappresentanza, per evitare che il costo della crisi, ed i tentativi di uscirne, vengano tutti scaricati sui cittadini e sul lavoro professionale.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>