Ricerca contro il cancro, dalla Fondazione IEO CCM nuove borse di studio per giovani medici

logo-fondazione-ieo-ccm

Prof-Roberto-Orecchia-IEO

Prof. Roberto Orecchia

Milano, 12 ottobre 2018 – La Fondazione IEO CCM inaugura oggi ufficialmente il nuovo Programma di borse di studio “Monica Broggi”: tre borse di studio all’anno per cinque anni, riservate alla formazione di giovani medici per l’utilizzo della Risonanza Magnetica Whole Body, la tecnologia rivoluzionaria che permette di esplorare virtualmente tutto il corpo in una sola seduta, senza radiazioni, alla ricerca di lesioni tumorali iniziali.

Il programma è reso possibile da una donazione voluta da Monica Broggi, una donna coraggiosa che è stata colpita da una forma aggressiva di tumore del seno a soli 33 anni e ha lottato per undici anni, in cura all’Istituto Europeo di Oncologia, con grande determinazione e con la forza di guardare sempre al futuro. Monica ha dovuto arrendersi alla malattia il 6 novembre 2007, ma ha voluto lasciare un segno concreto della sua fiducia nel domani, trasmettendo alla famiglia la sua volontà di dare un contributo importante alla Fondazione IEO-CCM per lo sviluppo della ricerca contro il cancro.

La famiglia ha ritenuto che la formazione dei giovani sulle tecnologie di diagnosi precoce e prevenzione, oggi in esplosione, fosse la destinazione dei fondi più vicina alla inesauribile positività e la vivace progettualità di Monica.

Le Borse di studio sono state assegnate oggi dalla Fondazione IEO-CCM a tre giovani medici che potranno lavorare all’Istituto Europeo di Oncologia su diversi progetti con il medesimo scopo: l’utilizzo sempre più accurato ed efficace dello straordinario macchinario che è la RM Whole Body.

A consegnarle Roberto Orecchia, Direttore Scientifico IEO, Daniela Pezzi, Segretario Generale della Fondazione IEO-CCM, e Giuseppe Petralia della Divisione di Radiologia IEO che coordina le attività di ricerca clinica sulla RM Whole Body.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>