Rete Nazionale sui Percorsi Oncologici. Le eccellenze italiane sul cancro a confronto

logo-fondazione-poliambulanza

Il primo Workshop della Rete presso l’Istituto Superiore di Sanità sarà occasione per valutare in ottica di benchmarking le modalità di gestione assistenziale del cancro del colon-retto e per offrire spunti di miglioramento in ogni ambito del percorso di diagnosi e cura

gruppo-medici-corsiaRoma, 11 novembre 2016 – Migliorare la qualità assistenziale e la qualità percepita dal paziente oncologico, perfezionare il percorso diagnostico terapeutico assistenziale delle strutture oncologiche, ottimizzare la gestione dell’assistenza con attenzione anche all’efficienza nella gestione delle risorse.

Sono alcune delle questioni che saranno affrontate in occasione del primo Workshop della Rete Nazionale sui Percorsi Oncologici (Aula Pocchiari, 14 novembre 2016 Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena, 299 – Roma).

Dopo saluti e introduzione del prof. Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e dei rappresentanti delle istituzioni, Alessandro Ghirardini per l’AGENAS e Antonio Federici per il Ministero della Salute, si entrerà nel vivo dei lavori con l’intervento del prof. Carlo Barone – Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli “La Rete nazionale dei percorsi oncologici e il benchmarking sul percorso clinico-assistenziale del tumore del colon-retto”.

A seguire un pool di esperti di diversi centri oncologici del paese animerà la discussione “Le best practice clinico-organizzative della Rete”, moderata dal dott. Antonio Giulio de Belvis – Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *