Promozione della salute femminile, visite gratuite all’Aou di Ferrara. Il calendario delle iniziative

logo-aou-ferrara

open-week-2019-aou-ferrara

Ferrara, 8 aprile 2019 – Si è svolta questa mattina, lunedì 8 aprile 2019, la conferenza stampa di presentazione delle iniziative dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara in occasione di (H)Open Week ONDA, una settimana per la salute della donna. All’incontro, assieme al Direttore Sanitario Eugenio Di Ruscio e a Teresa Matarazzo – Presidente del Comitato Unico di Garanzia dell’Azienda e referente Onda per il S. Anna – erano presenti i professionisti impegnati negli eventi.

Dall’11 al 18 aprile 2019, in occasione della quarta Giornata nazionale della salute della donna, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, inserita nel network degli ospedali Bollini Rosa, offrirà una serie di iniziative (19, articolate in diversi giorni e ripetute più volte) in diverse aree specialistiche (malattie e disturbi dell’apparato cardiovascolare, dietologia e nutrizione, ginecologia e ostetricia, neurologia, endocrinologia, oncologia, dermatologia).

L’obiettivo è la promozione dell’informazione e dei servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Il materiale d’informazione, le campagne di sensibilizzazione, le giornate aperte dedicate a tematiche specifiche e l’offerta di servizi gratuiti (visite, esami strumentali, consulenze) – organizzati in occasione di H-Open Week – permettono, infatti, di avvicinare le pazienti alle cure.

Tutte le iniziative dettagliate a questo link: http://www.ospfe.it/area-comunicazione/news/h-open-week-onda-anche-il-s-anna-aderisce-alla-quarta-edizione/h-open-week-onda-anche-il-s-anna-aderisce-alla-quarta-edizione

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>