Ospedale San Raffaele, al via “4 zampe per un sorriso”

loghi-san-raffaele-scuola-cani-salvataggio

4-zampe-per-un-sorriso-1Milano, 27 gennaio 2016 – Oggi si è tenuto il primo incontro del progetto 4 zampe per un sorriso, organizzato dall’IRCCS Ospedale San Raffaele, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo Ospedaliero San Donato, in collaborazione con la SICS (Scuola Italiana Cani Salvataggio). I cani bagnino della SICS, insieme ai loro conduttori, hanno incontrato i piccoli pazienti del reparto di Pediatria per un’ora di gioco e coccole e per aiutarli a gestire lo stress e il disagio legati al ricovero. Gli incontri tra i pazienti e i loro amici a quattro zampe hanno cadenza mensile ed è già previsto il prossimo coinvolgimento dei reparti di Neurologia e Riabilitazione specialistica.

4-zampe-per-un-sorriso-2I cani SICS, che collaborano con Guardia costiera, Polizia locale, Protezione civile e che sono in grado di lanciarsi da un elicottero, sono “i grandi orsi buoni che salvano le persone”: sono pazienti, affidabili, abituati ad affrontare situazioni di stress e amano molto le coccole. La loro vicinanza stimola la socializzazione e gratifica il paziente, trasmettendogli affetto e serenità. Tutti i cani sono accompagnati dal loro conduttore che invita il paziente a interagire con l’animale. Agli appuntamenti è presente anche il personale qualificato dell’ospedale.

Gli incontri hanno luogo in un’area dell’ospedale esterna al reparto di degenza, per non ostacolare le attività cliniche. Tutti i cani sono sottoposti a regolari controlli veterinari, vaccinati, lavati e spazzolati accuratamente.

4-zampe-per-un-sorriso-3

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *