Open Day nel Day Hospital Oncoematologico dell’ospedale Mauriziano di Torino

Torino, 11 dicembre 2015 – Domani, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, si terrà un Open Day nel Day Hospital Oncoematologico dell’ospedale Mauriziano di Torino. Un sabato pomeriggio “aperto” per invitare i pazienti seguiti al suddetto Day Hospital, i loro familiari e “care-givers”, con l’obiettivo di illustrare le attività meno visibili, l’organizzazione quotidiana e multidisciplinare dell’attività per ogni singola professionalità presente presso la struttura ed implicata nel processo di cura: una sorta di passaggio di “stanza in stanza” e “dietro le quinte” in cui il medico, l’infermiere, l’amministrativo, il farmacista, il tecnico dell’UFA, la dietista, possano spiegare la loro attività, i tempi di attesa ed i percorsi che stanno alla base delle cure ricevute e dell’assistenza fornita. Saranno presenti anche le Onlus Walce e Aipe.

Il pomeriggio prevede un ritrovo verso le ore 15.00, un breve saluto, e l’illustrazione delle diverse attività suddividendo pazienti, familiari e care-givers in piccoli gruppi nelle diverse postazioni di lavoro (stanza 54, visita medica, infermeria, farmacia UFA, segreteria). A seguire, verso le ore 18.00, un concerto Gospel presso la Cappella dell’ospedale e un rinfresco per gli auguri di Natale.
Il tutto in un’ottica di umanizzazione delle cure sempre più attenta alle esigenze dei pazienti. Un “Open Day” per tutti coloro che a vario titolo hanno l’occasione o la necessità di frequentare i servizi di Ambulatorio e Day Hospital Onco-Ematologico (Padiglione 3A Corridoio Magellano).

Un’informazione corretta e completa è lo strumento cardine di un’alleanza terapeutica strategica al fine di garantire la qualità e la sicurezza delle cure. Il coinvolgimento dei pazienti e dei famigliari nel processo di cura è indispensabile per l’efficacia terapeutica. Una buona comunicazione inoltre influisce positivamente su una serie di indicatori inerenti la salute. Da qui l’utilità e il beneficio di strategie ed interventi volti a promuovere l’umanizzazione delle cure.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *