Odontoiatria sociale, progetto della Asl Toscana sud est per la cura del cavo orale nelle persone disabili

logo-azienda-usl-toscana-sud-est-arezzo

dentista

Bibbiena, 14 novembre 2018 – Nell’ambito del progetto di “Odontoiatria sociale” della Asl Toscana sud est, destinato a pazienti fragili per la salvaguardia e la cura del cavo orale, ieri sono state effettuate visite odontoiatriche ai pazienti della struttura RSD (Residenza Sanitaria Disabili) “Villaggio della Consolata”, a Serravalle (Bibbiena).

Si è trattato degli ospiti del Modulo RSD per disabili mentali (tra i 25 e i 65 anni), del Modulo Comunità Alloggio Protetto (tra i 53 e i 68 anni) e del Modulo Riabilitazione per disabili mentali (tra i 24 e i 74 anni), per un totale di 18 persone.

“E’ il primo step in Casentino per quanto riguarda le Residenze – spiega Alessandra Romagnoli, direttore Uosd Odontoiatria della Asl Toscana sud est – Ringrazio il medico Enrico Romano e l’odontotecnico Pietro Bandelloni che hanno effettuato le visite in struttura, decidendo poi quali dei pazienti, essendo trasportabili, potranno essere curati in ambulatorio al Distretto di Bibbiena e quali, essendo non collaboranti, dovranno invece essere accompagnati all’ambulatorio disabili dell’ospedale San Donato, diretto da Piero Pieri, per un intervento in narcosi”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>