Obesità, un ambulatorio multidisciplinare per aiutare i bambini al Meyer

logo-meyer

bambino-obesita-cibo

Firenze, 11 ottobre 2018 – Endocrinologo, dietista e psicologa: sono queste le professionalità   compongono il team multidisciplinare al lavoro nel nuovo ambulatorio, attivo da oggi, nella Giornata mondiale dedicata all’obesità, che il Meyer ha dedicato ai bambini con problemi di grave eccesso ponderale. Gli specialisti prenderanno in carico i piccoli e le loro famiglie fornendo loro gli strumenti per affrontare una patologia che può essere molto invalidante per bambini e adolescenti, con rischi per la salute futura.

Il problema dell’eccesso ponderale è sempre più diffuso, anche nella popolazione infantile: nella Regione Toscana riguarda circa un bambino su tre. Una percentuale non trascurabile di questi – il 2,1% – presenta un quadro di obesità grave. L’ambulatorio obesità del Meyer, è dedicato proprio a loro. Gli specialisti, dopo una prima valutazione collegiale, individueranno un percorso terapeutico personalizzato: aiuteranno bambini e famiglie a definire obiettivi di cambiamento sostenendoli in un percorso di educazione a un  corretto stile di vita.

Per aiutarli in questo cammino, saranno organizzati incontri sia individuali sia di gruppo, basati sul coinvolgimento attivo del ragazzo e della famiglia, a seconda dell’età del paziente: i ragazzi potranno confrontarsi tra coetanei, con il supporto dell’equipe multidisciplinare.
In casi selezionati, è previsto anche un ricovero in regime di Day Hospital per escludere la presenza di eventuali complicanze provocate dalla patologia.

Come accedere al servizio: il servizio è dedicato ai bambini con problemi di obesità grave e non a coloro che hanno problemi di semplice sovrappeso. Occorre quindi una valutazione preliminare da parte del pediatra di famiglia o di altri professionisti per poter accedere a questo ambulatorio di secondo livello.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>