Nominato il Comitato etico dell’IRCCS Burlo Garofolo, sarà a disposizione delle strutture sanitarie regionali

logo-irccs-burlo-garofolo-trieste

Il Comitato si esprimerà su temi quali la relazione medico-paziente, gestirà la complessità di decisioni cliniche tra istanze tecnico-scientifiche e istanze soggettive, e tratterà in particolare i complessi temi della procreazione, dell’inizio e del fine vita

irccs-burlo-garofolo

Trieste, 25 maggio 2018 – In ottemperanza alle norme regionali l’IRCCS Burlo Garofolo ha nominato il proprio Comitato etico per la pratica clinica. Si tratta di un organismo indipendente che ha il ruolo di assicurare un esame di tutte le problematiche etiche connesse alle attività cliniche e assistenziali nell’area materno infantile e della salute della donna, che in questo ambito si propone quale riferimento regionale.

Il Comitato – la cui composizione è allargata a partecipanti provenienti da tutte le Aziende Sanitarie regionali – si è riunito oggi per la prima volta: l’incontro è stato aperto dal Direttore Generale dell’IRCCS Burlo Garofolo, Gianluigi Scannapieco, che ha sottolineato come il Comitato è stato costituito con “l’obiettivo di essere a disposizione dell’Istituto ma anche di tutte le realtà sanitarie regionali che si trovano a dover gestire temi sensibili relativi alla salute delle mamme, dei bambini e delle donne.

“Chi lavora in sanità per la salute dei cittadini – ha detto Scannapieco – ha bisogno di un supporto indipendente, in grado di definire una linea di demarcazione, un’interpretazione delle norme, aiutando ad affrontare tematiche delicate dove le risposte non sono solo sanitarie ma richiedono una valutazione più ampia e da prospettive diverse”.

Il Comitato si esprimerà su temi quali la relazione medico-paziente, gestirà la complessità di decisioni cliniche tra istanze tecnico-scientifiche e istanze soggettive, e tratterà in particolare i complessi temi della procreazione, dell’inizio e del fine vita.

Il Comitato sarà chiamato a svolgere anche attività di sviluppo di raccomandazioni e indirizzi operativi, formazione del personale e informazione ai cittadini, contributi in tema di allocazione e impiego delle risorse.

L’attività del Comitato viene effettuata per puro spirito etico e di servizio, a titolo gratuito. I componenti sono stati scelti in base alla specifica competenza ed esperienza professionale, tenendo conto dell’equilibrio di genere; resteranno in carica tre anni e non potranno essere nominati per più di due volte consecutive; almeno un terzo dei componenti del Comitato è esterno alle istituzioni sanitarie.

FANNO PARTE DEL COMITATO:

Componenti esterni:

  • Pier Aldo Rovatti (filosofo, Docente di filosofia)
  • Mitja Gialuz (giurista, Docente di Diritto processuale penale ,UNITS)
  • Anna Aprile (medico legale, Docente di Medicina legale)
  • Giuseppe Montanari (PLS)
  • Francesco Marangon (Economista, Docente di Scienze economiche e statistiche, UNIUD)
  • Alessandro Ventura (Professore emerito di Pediatra, UNITS)
  • Sergio Demarini (neonatologo)
  • Alvisa Palese (Docente di Scienze infermieristiche, UNIUD)

Associazioni volontariato:

  • Silvia Paoletti (psicologa, Associazione Agmen)
  • Giusy Battain (Abc)
  • Enrica Durighello (Associazione Luca)

Dipendenti di Aziende Sanitarie:

  • Anna Arbo (farmacista – Burlo)
  • Paola Ponton (bioeticista, dirigente psicologa – AAS 3)
  • Maria Antonietta Vanto (Assistente sociale, Responsabile consultorio familiare ASUITS)
  • Sara Buchini (infermiera –Burlo)
  • Livia Bicego (infermiera – Burlo)
  • Roberta Giornelli (ostetrica – AAS2)
  • Giuseppina Verardi (ostetrica – Burlo)
  • Paolo Gasparini (genetista – Burlo)
  • Paola Cogo (Pediatra ASUIUD)
  • Lucia Dezen (Pediatra AAS 5)
  • Monica Piccoli (ostetrica ginecologa – Burlo)
  • Francesco Pirrone (ostetrico ginecologo – AAS 5)
  • Angelo Cagnacci (ostetrico ginecologo ASUIUD)
  • Giuseppe Sclippa (Esperto organizzazione servizi sanitari AAS5)
  • Adele Maggiore (Esperto organizzazione servizi sanitari – Burlo)
  • Marco Carrozzi (Neuropsichiatra infantile – Burlo)
Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>