Neurologia, inaugurato il nuovo reparto all’ospedale Molinette di Torino

logo-aou-citta-della-salute-e-della-scienza-di-torino

neurologia-molinetteTorino, 24 novembre 2016 – È stato inaugurato il nuovo reparto di Neurologia S della Clinica universitaria dell’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino (diretto dai professori Leonardo Lopiano e Maria Teresa Giordana, che ha appena sostituito il prof. Lorenzo Pinessi, ora in pensione). Un vero e proprio gioiellino nel ricordo del maestro della Neurologia piemontese prof. Ludovico Bergamini.

Ecco alcuni numeri del nuovo reparto centro di riferimento regionale per la Neurologia: 900 metri quadrati per 25 stanze complessive, ogni stanza di degenza ha il proprio bagno, fornito di aria condizionata. 30 posti letto, di cui 18 di degenza ordinaria e 12 di week hospital. La peculiarità dal punto di visto dell’umanizzazione è che ha un confort alberghiero, perché il colpo d’occhio è proprio quello delle camere di un albergo. È stato costruito in soli 170 giorni lavorativi ed è costato circa 900mila euro, finanziati dall’Azienda Città della Salute.

Tutto ciò in relazione e in conseguenza all’enorme e sempre crescente ruolo delle Neuroscienze in campo scientifico ed assistenziale con rilevantissime ricadute socio-sanitarie. La ricerca medica, le nuove ed incalzanti scoperte scientifiche e tecnologiche, le necessità e le programmazioni sanitarie coinvolgono oggi e ancor più domani la Neurologia e la Psichiatria, in altre parole le Neuroscienze.

Per fare buona sanità occorre qualità, innovazione ed eccellenza delle strutture e degli operatori. Proprio come quella inaugurata ieri. Così ci guadagnano sia il Sistema sanitario che i pazienti. Basti pensare solo ai costi derivanti dalla disabilità di patologie squisitamente neurologiche: stroke, Alzheimer e demenze ed altre patologie neurodegenerative, quali la malattia di Parkinson, la SLA, le atassie, per non parlare di altre malattie frequenti e gravi come l’emicrania cronica, la Sclerosi Multipla, l’epilessia, le malattie neuromuscolari, i tumori cerebrali ecc.

Ebbene questo nuovo reparto raccoglierà le eccellenze neurologiche, liberando altri importanti spazi, oggi compressi nel padiglione di Neurologia, per ambulatori e day hospital, consentendo ai neurologi di lavorare meglio, con competenza e serenità. Il reparto avrà 30 letti, di cui 18 di degenza ordinaria e 12 di degenza cosiddetta breve o week hospital. Questi ultimi sono indispensabili per approfondimenti clinici, diagnostici e terapeutici anche con forte valenza didattica, utilizzando una corsia rapida per il ricovero dedicato ad una determinata tipologia di pazienti.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *