Meningite in Toscana. L’importanza dei vaccini

logo-waidid

A cura della prof.ssa Susanna Esposito, Direttore dell’Unità di Pediatria ad Alta Intensità di Cura della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Università degli Studi di Milano; Presidente WAidid – Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici

congresso-waidid-susanna-esposito

Prof.ssa Susanna Esposito

Milano, 24 febbraio 2016 – I vaccini hanno cambiato la storia della pediatria nel senso che la riduzione della mortalità infantile (cioè nel primo anno di vita) e pediatrica è diminuita grazie al calo delle patologie infettive.

I vaccini, da quando sono stati scoperti e introdotti nella prassi medica, hanno salvato milioni di vite e fatto letteralmente scomparire malattie mortali, prima tra tutte il vaiolo. Eppure, sembra che molti si siano già dimenticati di questi importanti passi in avanti e dei grandi benefici dei vaccini: forti dell’allungamento della vita media, delle maggiori possibilità di cura a disposizione oggi, ma anche influenzate negativamente da fonti poco attendibili, molte famiglie scelgono di non vaccinare i propri figli. Il rischio è il ritorno di pericolose infezioni.

Ciò che sta accadendo in queste settimane in Toscana con i tanti casi di meningite ne è un esempio.

La meningite è una malattia che suscita immediatamente paura tra le mamme e non solo. Si tratta di una patologia che può provocare complicanze gravi e, talvolta, infauste: nel 10% dei casi la meningite causa la morte, nel 20-30% dei casi determina esiti invalidanti permanenti. Tra le prime cause di meningite batterica ci sono le infezioni da pneumococco e quelle da meningococco e il migliore strumento che noi abbiamo per evitare la malattia e le sue complicanze è rappresentato dai vaccini.

I vaccini pneumococcici e meningococcici, infatti, stimolano il sistema immunitario a produrre anticorpi protettivi nei confronti degli antigeni in essi contenuti e hanno un’ottima tollerabilità. Non bisogna, inoltre, dimenticare che la meningite non è soltanto batterica ma esiste anche la meningite di origine virale, causata cioè da virus come quello del morbillo che in 1 caso su 1.000 può provocare complicanze gravi a carico del sistema nervoso centrale.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *