Mangiar bene conviene: 20 mila bambini al lavoro in tutta Italia con la Volpe Roddy

logo-sipps-def

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale mette ‘on the road’ il simpatico testimonial che veicola messaggi educazionali in maniera divertente

scheda-tecnica-mangiar-bene-conviene-sippsRoma, 2 marzo 2016 – Avviata silenziosamente due anni fa in tre città italiane (Milano, Verona e Palermo) come progetto pilota, la campagna “Mangiar bene conviene” di “Regaliamo futuro”, macroprogetto di salute globale per le famiglie patrocinato da Ministero della Salute, SIPPS, SIP e FIMP, ha convinto il Network GPS (Genitori, Pediatra, Scuola) al suo lancio su territorio nazionale: la Volpe Roddy, il simpatico testimonial ideato per veicolare i messaggi educazionali in maniera divertente e con il dichiarato obiettivo di insegnare a fare “scelte furbe”, è così stata messa “on the road”, con la diffusione dei kit didattici in tutte le regioni italiane a 20.000 bambini. Si tratta di materiali per il lavoro che maestre di scuola materna e insegnanti di elementari e medie svolgeranno in classe con i propri bambini, con l’obiettivo di sensibilizzarli al binomio alimentazione/salute e all’importanza di uno stile di vita corretto.

“Se un tempo il termine alimentazione faceva pensare soltanto alla dieta, ossia a ciò che si mangia ogni giorno, oggi si associa indissolubilmente a svariate tematiche: l’alimentazione, infatti, non può essere svincolata dallo stile di vita, e al tempo stesso non basta più scegliere i cibi e i piatti più salutari se non si presta attenzione anche alla loro provenienza e alla qualità delle materie prime – afferma il dott. Giuseppe Di Mauro, presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) – I bambini hanno così la possibilità di sviluppare numerosi aspetti correlati alla piramide alimentare, l’unica finora realizzata con quattro facce: giornaliera, settimanale, attività motoria e convivialità”.

Sulla base del percorso didattico che intraprenderanno, in sintonia con lo stile comunicazionale della volpe Roddy, i bambini potranno poi imparare a leggere le etichette, a fare una spesa intelligente, a evitare gli sprechi, a conservare correttamente gli alimenti, apprezzandoli nel contesto di una dieta onnivora e valorizzandoli nel contesto delle risorse del proprio territorio, dai prodotti agricoli alle pregiate varietà delle carni.

“Ma la notizia non si limita qui – precisa Franca Golisano, coordinatrice nazionale del Network GPS – La campagna Mangiar bene conviene, infatti, prevede quest’anno un concorso che non è da intendersi come sfida agonistica bensì nel suo significato letterale, ossia di corsa insieme: tutte le scuole sono invitate a parteciparvi per dare il proprio contributo”. Il concorso vuol fungere perciò da stimolo più ampio affinché il cibo diventi una fonte non soltanto di piacere ma anche di equilibrio e benessere.

“La proposta lanciata ai giovanissimi partecipanti – aggiunge Piercarlo Salari, responsabile del Gruppo di sostegno alla genitorialità SIPPS – è di ideare con i propri insegnanti una campagna pubblicitaria che promuova la sana alimentazione, il movimento e i sani stili di vita per crescere in salute. Potranno essere realizzati articoli educativi in stile giornalistico, spot pubblicitari, slogan, mini-video, disegni e quanto di meglio potrà suggerire la magica e imprevedibile fantasia dei bambini, nella consapevolezza che sono proprio loro i comunicatori più efficaci non soltanto ai propri coetanei ma anche ai loro stessi genitori”.

Il lavoro più originale sarà premiato sabato 17 settembre 2016, al Congresso Nazionale SIPPS a Caserta, nel corso di un simposio dedicato e intitolato Radici profonde per l’adulto di domani. Seminare salute per regalare futuro e sarà utilizzato per le attività didattiche dell’anno successivo. “L’impegno del Network GPS – conclude Golisano – sarà infatti di ampliare ulteriormente gli itinerari della Volpe Roddy sul territorio nazionale, in modo da coinvolgere un numero sempre maggiore di bambini e costruire un prezioso e insostituibile patrimonio, frutto della loro ideazione, ricerca, sensibilità ed esperienza personale e familiare nel rapporto con il cibo”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>