Malattie reumatologiche, nuove strategie terapeutiche al Pini-CTO di Milano

logo-gaetano-pini-cto

Il 14 aprile, nell’Aula Magna del Centro Specialistico, il prof. Pierluigi Meroni, direttore del Dipartimento di Reumatologia del Pini-CTO, inaugura il primo degli appuntamenti scientifici dedicati proprio alle malattie reumatologiche, che qui si curano da mezzo secolo. Il 29 aprile invece si tiene il Convegno Nazionale dei pazienti affetti da LES (Lupus Erimatoso Sistemico), durante il quale sarà possibile raccogliere richieste, opinioni e bisogni di salute espressi e inespressi a cui dare risposta socio sanitaria e psicologica

gruppo-medici-ospedale

Milano, 6 aprile 2017 – Cinquant’anni fa la prima cattedra di Reumatologia in Italia fu istituita proprio all’Ospedale Gaetano Pini. Per celebrare questo anniversario, la ASST PINI-CTO dedica l’anno 2017 alle malattie reumatologiche e propone una serie di incontri e di eventi scientifici.

Il primo incontro, dal titolo ‘Giant Cells Arteritis DAY’, è in programma il 14 aprile nell’Aula Magna: “Si parlerà delle arteriti a cellule giganti o dei grossi vasi: i sintomi più comuni di questa patologia sono mal di testa, dolore alla mandibola durante la masticazione e dolore al braccio, debolezza, difficoltà a vedere chiaramente (in particolare da un occhio), tosse secca, mal di gola – spiega il prof. Pier Luigi Meroni, Direttore del Dipartimento di Reumatologia del Pini-CTO, che aprirà l’evento – Si tratta di una patologia relativamente rara che colpisce in prevalenza pazienti anziani. Viene chiamata anche ACG o arterite temporale ed è un tipo di infiammazione dei vasi sanguigni che danneggia le arterie di medie e grandi dimensioni che hanno origine dall’arco aortico e, in particolare, dai rami extracranici delle arterie carotidee. L’ACG è la vasculite più comune negli adulti e ha un’incidenza annuale di 1/3.000-1/25.000 persone sopra i 50 anni. È più frequente nelle popolazioni del Nord Europa. L’età media alla diagnosi è compresa tra i 70 e i 75 anni”.

L’incontro sarà l’occasione per parlare di nuove terapie: “L’attuale trattamento della patologia si basa sulla somministrazione di ormoni steroidei che spesso possono avere conseguenze sulle comorbidità – aggiunge il prof. Meroni – Obiettivo dell’incontro è mettere in evidenza nuovi approcci terapeutici, come l’utilizzo dei farmaci biologi: per approfondire l’argomento saranno ospiti della giornata due dei massimi esperti in Europa, il prof. Peter Villiger del Dipartimento di Reumatologia dell’università di Berna e il prof. Carlo Salvarani dell’Università di Reggio Emilia-Modena”.

Sabato 29 aprile, nell’Aula Magna è invece in programma il Convegno Nazionale Medici-Pazienti affetti da Lupus Erimatoso Sistemico, che si terrà in occasione Trentennale del “Gruppo Les Italiano onlus”.

“Durante l’incontro i pazienti esporranno i loro quesiti e bisogni che ancora non hanno trovato risposte concrete nella quotidianità. Le loro richieste spazieranno da quelle di tipo sanitario e psicologico a quelle di tipo sociale”, conclude il prof. Meroni.

La prima sessione della giornata prevede l’intervento della psicologa Elisabetta Dipasquale, che spiegherà ai pazienti come affrontare una patologia cronica, mentre la dott.ssa Manuela Wally Ossola della Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico – Clinica Mangiagalli di Milano approfondirà il tema della sessualità nel Lupus. Nella seconda parte della giornata si parlerà di fisioterapia e terapia complementare nel Lupus con il dott. Lorenzo Panella, Direttore della Struttura Complessa di Medicina Fisica e Riabilitazione del Pini-CTO, ma anche di “Come affrontare il dolore cronico in caso di Fibromialgia e Lupus” con il dott. Mario Loiero, Neurologo del Pini-CTO, e infine tratterà il tema della terapia e dell’utilizzo dei nuovi farmaci biologici con la dott.ssa Roberta Gualtierotti, Reumatologa dell’ambulatorio Lupus Clinic dell’ASST Pini-CTO. L’incontro si concluderà con un momento dedicato all’estetica e al benessere dei pazienti che spesso si trovano a dover affrontare le problematiche estetiche determinate dalla patologia. Francesco Guerra, make up artist, sarà a disposizione dei presenti per spiegare le “Tecniche di Camouflage”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>