L’Istituto Ortopedico Galeazzi vince il “Premio Innovazione Digitale in sanità 2016”

logo-Galeazzi

istituto-ortopedico-galeazziMilano, 6 maggio 2016 – L’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi si aggiudica il “Premio Innovazione Digitale in sanità 2016” della School of Management del Politecnico di Milano per la categoria “processi gestionali”. Il riconoscimento dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità mira a creare opportunità di conoscenza e condivisione dei migliori progetti della sanità italiana che sfruttano le tecnologie digitali per l’innovazione e il miglioramento del settore.

L’IRCCS Galeazzi è arrivato in finale con un progetto dedicato all’ottimizzazione dell’attività delle sale operatorie. Un sofisticato sistema informatico permette di visualizzare in tempo reale ciò che accade, a livello logistico, nelle diverse sale operatorie permettendo così agli operatori, caposala o capo anestesisti, di gestire al meglio le possibilità operatorie, mantenendo le sale in piena attività e riducendo i tempi di attesa tra una procedura e l’altra.

Questo software, al quale hanno accesso tutti i reparti dell’ospedale mediante 115 monitor e tablet, permette di coordinare il lavoro di tutti gli operatori coinvolti, adeguatamente e costantemente informati in merito all’attività delle sale operatorie, senza la necessità di mettersi in contatto telefonicamente con il blocco operatorio. L’introduzione di questo sistema informatico ha già avuto effetti positivi in termini di produttività e di soddisfazione degli operatori, ma ha avuto anche un importante risvolto per i pazienti e i loro famigliari: gli operatori sono in grado di seguire il paziente nel corso di tutto il suo percorso dal reparto alla sala operatoria e possono aggiornare i parenti in tempo reale, riducendo la naturale ansia che accompagna l’intervento chirurgico. Il nuovo software è stato installato a fine 2014 ed è entrato in uso, dopo i test, a marzo 2015.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>