L’INGV al Villaggio per la Terra

logo-INGV

Cinque giorni di iniziative dedicate alla tutela del pianeta, per creare e diffondere una maggiore sensibilizzazione verso l’ambiente attraverso la condivisione, il divertimento, la conoscenza, le esperienze

ambiente-mare-scogli

Roma, 18 aprile 2017 – Si avvicina l’appuntamento con il Villaggio per la Terra che si svolgerà al Galoppatoio di Villa Borghese e sulla Terrazza del Pincio a Roma dal 21 al 25 aprile, con una cinque giorni di iniziative dedicate alla tutela del pianeta, per creare e diffondere una maggiore sensibilizzazione verso l’ambiente attraverso la condivisione, il divertimento, la conoscenza, le esperienze. Dedicato sia ai grandi che ai più piccoli, agli sportivi, alle famiglie, agli studenti e agli esperti, nel villaggio sono in programma eventi di musica, scienza, sport, giochi, arte e cibo.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) sarà presente anche quest’anno, dopo l’esperienza straordinaria della precedente edizione. Dalla scoperta dei segreti dei vulcani agli approfondimenti degli aspetti più sconosciuti dei terremoti, fino alle avvincenti storie multimediali sui fenomeni sismici del nostro territorio, sono solo alcune delle iniziative organizzate dall’INGV.

Alla Terrazza del Pincio dalle ore 10.00 alle ore 18.00 presso lo stand dell’INGV sarà possibile:

  • partecipare ai laboratori di sismologia e vulcanologia, per conoscere le differenze tra un’eruzione effusiva ed esplosiva, e per approfondire gli aspetti più sconosciuti dei terremoti, anche attraverso story maps;
  • osservare in diretta il lavoro di monitoraggio della sismicità italiana attraverso la rete sismica nazionale;
  • incontrare i ricercatori dell’INGV su temi come Roma e i terremoti; I recenti eventi in Appennino Centrale; La comunicazione social dei terremoti; Il vulcano Marsili; Antartide, laboratorio infinito.

Con la 47ma edizione di Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra istituita dalle Nazioni Unite nel 1970 per sensibilizzare i popoli sul tema della tutela ambientale, sabato 22 aprile sulla terrazza del Pincio si svolgerà il Concerto per la Terra Over the wall.

In contemporanea, una March for science mondiale, a difesa dell’indipendenza della ricerca, partirà da Piazza della Rotonda, dinanzi al Pantheon, con arrivo a Piazza Campo de’ Fiori, di fronte alla statua di Giordano Bruno. Mentre sulla terrazza del Pincio, ci sarà un collegamento in diretta con la marcia di Washington.
L’American Geophysical Union (AGU), associazione che riunisce studiosi di geofisica da tutto il mondo, è fra i promotori della March for science.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>