Linfedema, colpisce 40mila persone all’anno. Open Day con visite gratuite all’IRCCS Gemelli

logo-gemelli-cattolica

marzia-salgarello

Prof.ssa Marzia Salgarello

Roma, 28 febbraio 2019 – Alla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS sabato 2 marzo si festeggia il Lymphedema Awareness Day, LymphADay, con una giornata ‘Open Day’ di visite gratuite in 7 ambulatori aperti in via straordinaria e interamente dedicati alla cura del linfedema.

Gli specialisti del Centro per il trattamento chirurgico del linfedema del Gemelli, chirurghi e fisioterapisti, valuteranno il rischio e lo stato della patologia fornendo le indicazioni necessarie per la cura e la  prevenzione.

Il Centro per il Trattamento Chirurgico del linfedema della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS rappresenta una realtà europea e mondiale di riferimento per il trattamento innovativo del linfedema che prevede una presa in carico dei pazienti in modo globale, dalla diagnosi alla chirurgia,ai trattamenti fisioterapici di trattamento e di mantenimento.

In occasione dell’Open Day la hall dell’ospedale si trasformerà in un centro di fisioterapia con 3 aree di dimostrazione pratica sulle tecniche di linfodrenaggio, bendaggio, tutori elastici, pressoterapia più indicati per ridurre il gonfiore dovuto alla patologia.
Saranno fornite indicazioni personalizzate anche sull’attività fisica più indicata a ridurre il gonfiore e prevenirne il peggioramento come nuoto, acquagym, ginnastica dolce, bicicletta, yoga, tai chi, nordic walking, pilates, dragon boat e canottaggio.

Saranno inoltre presenti alcuni desk informativi sulla corretta nutrizione ed corretto stile di vita da seguire, oltre alla proiezione di cortometraggi divulgativi sulla patologia.
L’iniziativa del LymphADay del 2 marzo è interamente gratuita ed è a cura dell’associazione Beautiful After Breast Cancer Italia onlus (BABC Italia) che si occupa di supportare ed aiutare i pazienti che hanno avuto diagnosi di tumore al seno a ricostruire la propria vita.

Il linfedema, infatti, è una patologia che interessa sempre più persone colpite da tumore. Determina il rigonfiamento degli arti a causa di una mancanza del drenaggio della linfa sotto la pelle, provoca dolore e difficoltà a vestirsi e muoversi liberamente. Era una malattia rara, oggi invece l’incidenza è purtroppo in crescita ed in Italia colpisce 40 mila persone in più all’anno.

La malattia può insorgere in chi ha delle alterazioni del sistema linfatico ma, sempre di più, interessa i pazienti affetti da tumore, in particolare chi ha subito lo svuotamento chirurgico dei linfonodi a causa di tumori alla mammella, ginecologici, urologici, melanomi e sarcomi. Si stima infatti che il linfedema colpisca dal 20 al 40% dei pazienti sottoposti a questo tipo di intervento oncologico.

Spiega Marzia Salgarello, direttore del centro per il trattamento chirurgico del linfedema e del dipartimento di chirurgia plastica e ricostruttiva della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS: “Il linfedema va curato nelle fasi iniziali di sviluppo per poter essere ridotto in modo efficace anche dell’80% ma spesso viene trascurato. I pazienti non vengono informati della possibile insorgenza di questa patologia e pertanto non sono educati in modo appropriato sui possibili trattamenti che, se messi in atto in fase iniziale risultano ancora più efficaci”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>