La responsabilità dei medici e il ruolo delle assicurazioni. Workshop ad Arezzo

logo-azienda-usl-toscana-sud-est-arezzo

workshop-responsabilita-medici-arezzo-2018

Arezzo, 16 febbraio 2018 – “Workshop sulla responsabilità professionale e le coperture assicurative dei medici”. Si è tenuto ieri mattina nell’auditorium Pieraccini dell’ospedale San Donato di Arezzo ed era dedicato al personale sanitario relativamente alla legge n. 24/2017, “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”.

Un tema fortemente attuale che secondo la Asl Toscana sud est merita alcuni contesti di approfondimento e aggiornamento, con lo scopo di fornire al personale medico le nozioni base per una giusta valutazione dei rischi della professione, anche considerando che la legge prevede l’obbligo di assicurazione sia per le Azienda sanitarie che per i professionisti.

Il workshop è stato introdotto dal direttore generale Enrico Desideri e da Pasquale Macrì, direttore dell’Area funzionale dipartimentale Prevenzione e gestione del rischio dei professionisti.

I relatori hanno sottolineato l’importanza della legge, che va a ridisegnare i rapporti medico-paziente, medico-struttura e paziente-struttura, con un focus sulla questione assicurativa.

Gli aspetti più tecnici, come il trasferimento del rischio al mercato assicurativo, le spese legali e la libera scelta dell’avvocato e le nuove prospettive assicurative in tema di colpa grave e tutela legale, sono stati affrontati da Marco Olivieri, esperto nel ramo delle RC professionali in ambito sanitario.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>