La Musicoterapia entra in Terapia Intensiva Postoperatoria al Policlinico San Donato

logo-gruppo-ospedaliero-san-donato

policlinico-san-donato-1Milano, 23 giugno 2016 – Domani il reparto di Terapia Intensiva Postoperatoria dell’IRCCS Policlinico San Donato ospiterà un concerto di musica classica dalle 16.30 alle 17.30. Il Nuovo Quartetto d’Archi di Villa Mariani, diretto dal Maestro Roberto Mazzoni, docente di Viola, Musica da Camera e Orchestra, allieterà i pazienti presenti in reparto che di recente hanno affrontato interventi cardiochirurgici, insieme al personale medico e infermieristico e ai familiari in visita.

L’iniziativa è promossa dall’IRCCS Policlinico San Donato, parte del Gruppo ospedaliero San Donato e punto di riferimento d’eccellenza per lo studio e la cura delle patologie cardiovascolari, nell’ottica dell’attenzione all’umanizzazione delle cure, al fine di garantire un’assistenza premurosa al paziente anche durante la fase di degenza postoperatoria.

Non si tratta però soltanto di un’attenzione “piacevole”, ma di un vero aiuto per una remissione più rapida: sono noti infatti, alla luce di recenti studi scientifici, gli effetti benefici della musica classica sul controllo dei parametri emodinamici e della soglia del dolore dei pazienti. Diverse pubblicazioni hanno riprovato l’esistenza di interazioni dinamiche tra la musica, il sistema cardiovascolare e le stimolazioni cerebrali: l’ascolto della musica determina un rilascio di endorfine e dunque una conseguente condizione di benessere che riduce la frequenza respiratoria e migliora l’attività cardiaca.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *