La gestione del bambino oncologico in off-therapy. Congresso scientifico all’AOU Senese

logo-aou-senese

grosso_landi

Katia Landi e Salvatore Grosso

Siena, 14 settembre 2016 – La gestione del bambino oncologico in off-therapy. È questo il tema al centro della Terza Giornata ATL – Associazione Toscana contro le Leucemie ed i Tumori del Bambino, in programma sabato 17 settembre dallo ore 8,30 alle 17,30 presso il Monastero delle Figlie della Carità di Costafabbri.

“I successi terapeutici ottenuti nella terapia dei tumori in età pediatrica – afferma il prof. Salvatore Grosso, direttore UOC Pediatria dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese – sono evidenti. Ad esempio, si stima che per la leucemia linfoblastica acuta, la guarigione arrivi all’83% dei piccoli pazienti. Con l’aumentare della sopravvivenza aumentano però le possibilità che possano manifestarsi effetti tardivi prevalentemente legati alla precedente somministrazione dei trattamenti, quali la chemio e la radioterapia. Il meeting sarà anche l’occasione per proporre un percorso definito e strutturato nella Pediatria di Siena ove gli ex pazienti pediatrici affetti da patologia tumorale, possano essere adeguatamente seguiti per riconoscere e intervenire prontamente laddove dovessero insorgere tali eventi tardivi”.

L’evento sarà accreditato con 7 crediti ECM per medico, infermiere, pediatra di libera scelta e psicologo.

“Una giornata importante, fortemente voluta dall’ATL – spiega Katia Landi, presidente dell’associazione senese – L’obiettivo è quello di fornire un aiuto ai genitori, grazie soprattutto alla partecipazione di esperti riconosciuti in questo ambito: oltre alla dott.ssa Doris Hadjistilianou, responsabile del Centro di Riferimento per il Retinoblastoma presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, saranno presenti tra gli altri Momcilo Jankovic, Responsabile dell’unità operativa day hospital di ematologia pediatrica dell’ospedale San Gerardo di Monza, Gianni Bisogno della clinica di Oncoematologia pediatrica di Padova e Giuseppe Saggese, della Pediatria dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>