La Clinica Pediatrica di Perugia incontra i pediatri di famiglia. Al via nuove attività specialistiche

logo-waidid

Domani 19 aprile, alla presenza del Magnifico Rettore prof. Franco Moriconi e dell’Assessore alla Salute della Regione Umbria dott. Luca Barberini, la Clinica Pediatrica di Perugia diretta dalla prof.ssa Susanna Esposito, ordinario di Pediatria, presenterà ai pediatri ospedalieri e di famiglia i futuri progetti in ambito di assistenza integrata ospedale-territorio che saranno implementati nei prossimi mesi. Potenziate alcune attività specialistiche ambulatoriali tra cui neurologia, allergologia e pneumologia, endocrinologia e diabete, e gastroenterologia e l’attivazione dell’infettivologia e immunologia. Da alcune settimane è stato aperto il Centro PEUP per la formazione in pediatria di emergenza nella Regione Umbria, in collaborazione con la SIMEUP, Società Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza Pediatrica

tonsille-adenoidi-bambini

Perugia, 18 aprile 2017 – Domani 19 aprile, la Clinica Pediatrica di Perugia apre le sue porte ai pediatri ospedalieri e ai pediatri di famiglia per presentare i nuovi progetti finalizzati al potenziamento dell’assistenza integrata ospedale-territorio.

L’appuntamento è fissato per le ore 12.30 presso l’Ospedale di Perugia con i saluti da parte del Magnifico Rettore prof. Franco Moriconi e dell’Assessore alla Salute, Luca Barberini. Un centinaio gli ospiti attesi, insieme alle Associazioni di pazienti rappresentate dal Comitato Chianelli e dall’Associazione per l’Aiuto ai Giovani con Diabete dell’Umbria (AGDU).

susanna-esposito

Prof.ssa Susanna Esposito

“Ero sicura – sottolinea la prof.ssa Susanna Esposito, ordinario di Pediatria e direttore della S.C. Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi di Perugia – che arrivando a Perugia avrei trovato figure professionali valide e competenti, in grado di poter garantire un’assistenza pediatrica a 360 gradi per tutte le patologie. Stiamo facendo un ottimo lavoro di squadra all’interno del Dipartimento Materno-infantile, in sinergia con l’Unità di Oncoematologia pediatrica e quella di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale, con l’obiettivo di rappresentare una struttura di eccellenza e di richiamo per le cure mediche pediatriche non solo per le famiglie dell’Umbria ma anche delle Regioni limitrofe. In questi primi mesi dal mio arrivo, mi sono occupata soprattutto di come ri-organizzare la rete dell’emergenza, del pronto soccorso e della terapia intensiva e sub-intensiva”.

All’incontro di domani parteciperanno con i loro collaboratori:
Franco Moriconi, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Perugia; Luca Barberini, Assessore alla Salute, Regione Umbria; Emilio Duca, Direttore Generale, Azienda Ospedaliera di Perugia, Perugia; Maurizio Caniglia, Direttore del Dipartimento Materno-Infantile, Perugia; Susanna Esposito, Professore Ordinario di Pediatria, Direttore SC Clinica Pediatrica, Università degli Studi di Perugia, Perugia; Gabriela Stangoni, Responsabile Centro di Riferimento Regionale di Genetica Medica, Perugia; Stefania Troiani, Direttore SC Neonatologia e UTIN, Perugia.

Al termine delle presentazioni delle attività pediatriche specialistiche, l’incontro si concluderà con la visita della Struttura Complessa Clinica Pediatrica.

“La FIMP Perugia – interviene il dott. Gennaro Troianiello, Segretario Provinciale FIMP Perugia – accoglie con grande soddisfazione e attenzione l’iniziativa della Clinica Pediatrica di Perugia. Il tema dei rapporti Ospedale/Territorio crediamo sia importante non solo perché rende manifesta la volontà di migliorare i percorsi diagnostico/terapeutici che interessano i nostri piccoli pazienti e le loro famiglie, ma dimostra anche quanto ormai sia irrinunciabile lo sforzo di trovare soluzioni a quelle problematiche assistenziali che in questo convegno cercano le giuste risposte”.

“Già dal mese di maggio – conclude Susanna Esposito – potenzieremo l’offerta delle attività specialistiche ambulatoriali, faciliteremo i percorsi per i bambini che richiedono la risonanza magnetica in sedazione e speriamo di poter attivare presto nuovi servizi multidisciplinari tra cui un ambulatorio di endocrinologia-ginecologia per le adolescenti e quello di celiachia con la collaborazione tra pediatri e gastroenterologi. Inoltre, spero presto di potere attivare anche l’attività di ricerca clinica sulla fibrosi cistica, con la preziosa collaborazione della prof.ssa Luigina Romani che ha di recente scoperto una nuova possibile terapia per i pazienti con la mutazione genetica più frequente”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>