ISMETT, record di trapianti. 31 nelle ultime 6 settimane

logo-ismett

Palermo, 12 dicembre 2016 – Record di trapianti eseguiti presso l’ISMETT (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione) di Palermo. Nelle ultime 6 settimane sono stati eseguiti 31 trapianti (18 fegato, 10 rene, 2 polmoni, 1 cuore) contro una media di circa 10 trapianti al mese.

Un vero e proprio mese di super lavoro per lo staff dell’Istituto Mediterraneo con multiple equipe di professionisti impegnate contemporaneamente nelle procedure di espianto, in Sicilia ma anche in altre regioni d’Italia ed perfino in altri paesi, e negli interventi di trapianto in più sale operatorie. Le condizioni dei pazienti trapiantati sono buone, i pazienti sono tutti in ripresa ed alcuni hanno già lasciato l’ospedale.

Soddisfazione e apprezzamento sono espressi dall’Assessore alla Salute, Baldo Gucciardi: “Il risultato è straordinario perché avviene dopo un lungo periodo di crisi delle donazioni registrato in Sicilia. Nella maratona di trapianti registrata all’ISMETT nelle ultime settimane, infatti, oltre il 50 per cento dei prelievi è stato effettuato grazie a donazioni siciliane. Un risultato che dimostra l’efficacia delle iniziative che abbiamo promosso, in particolare la identificazione del nuovo responsabile del Centro regionale trapianti, la istituzione del comitato tecnico permanente per la donazione degli organi, il coinvolgimento dei direttori generali del SSR e del responsabile del Centro nazionale trapianti”.

“Il livello di organizzazione ed efficienza raggiunto dal sistema trapianti nella nostra regione e la solidarietà e l’altruismo delle famiglie dei donatori nella nostra regione – continua l’Assessore – rende possibile un allineamento a quelli che sono gli standard delle regioni più avanzate d’Italia nel campo dei trapianti”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>