Infezioni ospedaliere e responsabilità professionale. L’intervento di Gelli all’Università Cattolica di Roma

logo-universita-cattolica-def

federico-gelli

Dott. Federico Gelli

Roma, 19 novembre 2018 – “Le infezioni ospedaliere come prototipo del rischio in sanità” è il titolo della lettura che terrà il dr. Federico Gelli, dirigente dell’Azienda Sanitaria Toscana Centro e già Presidente della Commissione Sanità della Camera, venerdì 23 novembre alle ore 12.00, nell’Aula 615 della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS (Largo Gemelli 8, Roma). L’incontro si terrà in occasione della chiusura della seconda edizione 2017-2018 del Master Universitario di secondo livello in “Antibiotic Stewardship” dell’Università Cattolica.

Le infezioni ospedaliere rappresentano oggi una tematica di grande rilevanza che ha un notevole impatto epidemiologico nella Sanità Pubblica dal momento che causano, in Europa, un numero elevato di casi che si associano frequentemente al fenomeno dell’antibiotico-resistenza, come anche recentemente segnalato dall’agenzia europea ECDC.

Il tema che affronterà il dr. Federico Gelli riguarderà gli aspetti di responsabilità professionale delle infezioni ospedaliere alla luce della legge che porta il suo nome.

L’incontro sarà introdotto dal prof. Roberto Cauda, Ordinario di Malattie Infettive dell’Università Cattolica, direttore dell’Area Microbiologia e Malattie Infettive della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e del Master Universitario, che nell’occasione consegnerà una targa ricordo dell’evento al dr. Gelli.

Il Master Universitario in “Antibiotic Stewardship” si propone di realizzare un percorso formativo di alta specializzazione sul tema dell’appropriatezza prescrittiva della terapia antibiotica ed è di grande attualità sia per gli aspetti strettamente clinici, sia per le dimensioni di carattere gestionale e di Sanità Pubblica ad esso connesse.

Obiettivo del Master è quello di formare professionisti che nei propri luoghi di lavoro sappiano applicare e fornire strumenti per rendere sempre più appropriata la prescrizione degli antibiotici, sia in termini di efficacia e tollerabilità, sia per la riduzione delle resistenze batteriche e la razionalizzazione delle risorse.

“Parte del successo registrato in questi anni dal Master in Antibiotic Stewardship – spiega il prof. Cauda – è stato proprio quello di intercettare la necessità che hanno le strutture ospedaliere di avere, per loro tutela, anche da un punto di vista di responsabilità legale, professionisti che abbiano ricevuto un adeguato training per fronteggiare e ridurre le infezioni nosocomiali”.

Il Master è la prosecuzione ideale, in campo formativo, del reparto ‘virtuale’ Unità di Consulenza Infettivologica Integrata che da oltre sei anni lavora, secondo un approccio innovativo, nel Policlinico Agostino Gemelli con una squadra dedicata di infettivologi che, attraverso un sistema informatico centralizzato, sono in grado di intervenire in modo tempestivo in qualsiasi reparto con l’obiettivo di ottimizzare la gestione dei pazienti con infezioni gravi comprese quelle causate da germi altamente resistenti.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>