Infezioni, all’Aou di Ferrara campagna di sensibilizzazione sull’uso responsabile degli antibiotici

logo-aou-ferrara

Dall’introduzione della penicillina gli antibiotici hanno rivestito un ruolo essenziale nella terapia delle infezioni ma sempre di più, oggi, vengono assunti in maniera scorretta. All’ospedale S. Anna di Cona il Reparto di Malattie Infettive si adopera per informare e promuovere un uso appropriato e responsabile tra i cittadini e gli operatori sanitari

antibiotici-pillole-farmaci

Ferrara, 15 novembre 2019 – Il 18 novembre 2019 ricorre la Giornata Europea degli Antibiotici, un’iniziativa europea di sanità pubblica che si svolge ogni anno e che ha come obiettivo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e tutti gli operatori sanitari sulla minaccia rappresentata dalla resistenza agli antibiotici e all’uso prudente delle stesse molecole, in rapporto alla salute umana e animale.

Gli antibiotici rappresentano una delle più importanti scoperte terapeutiche nella storia della medicina. A partire dall’introduzione della penicillina negli anni 40, queste molecole farmaceutiche hanno rivestito un ruolo essenziale nel trattamento di numerose malattie infettive e nel controllo di tantissime infezioni microbiche nell’uomo e negli animali. Tutto questo migliorando, in modo significativo, la salute pubblica, il benessere, la qualità di vita e garantendo elevati standard nelle produzioni alimentari di origine animale.

dott-marco-libanore-cona-ferrara

Dott. Marco Libanore

In questi ultimi anni questa scoperta rischia, tuttavia, di essere vanificata dall’emergere di microrganismi sempre più forti e agguerriti, contro i quali gli antibiotici risultano ormai inefficaci. Le ragioni di questo fenomeno sono da individuare in un aumentato e scorretto impiego di questi farmaci, assunti spesso senza alcuna necessità, oppure con modalità inadeguate e inappropriate per quanto riguarda preparazione, dosaggio e tempi di somministrazione. Purtroppo gli antimicrobici sono una risorsa poco rinnovabile in quanto gli antibiotici innovativi previsti per i prossimi anni sono limitati.

Alla luce di queste considerazioni diviene indispensabile preservare il più a lungo possibile l’efficacia degli antibatterici disponibili, limitandone l’impiego ai casi strettamente necessari (si ricorda, ad esempio, l’abuso di antibiotici che avviene durante l’epidemia influenzale) e, quando prescritti, devono essere somministrati in modo appropriato e per un periodo contenuto, in rapporto alla tipologia d’infezione e alle caratteristiche del paziente.

L’Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive Ospedaliera dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (diretta dal dott. Marco Libanore), insieme ai colleghi della Sezione Universitaria, partecipa a questa campagna di sensibilizzazione sull’uso responsabile degli antibiotici nei confronti di tutti gli operatori sanitari e dei cittadini.

Questo attraverso iniziative sul campo che vedono coinvolti i medici specialisti in malattie infettive nell’attività quotidiana di consulenza infettivologica nei reparti ospedalieri, in congressi e corsi di formazione dedicati, nella presentazione di materiale informativo e in iniziative varie.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *