Incontinenza urinaria, uno studio INRCA per migliorare i servizi

logo-inrca-ancona

Santini caregiver reclutamento copiaAncona, 30 luglio 2016 – L’INRCA – Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per Anziani – ha appena concluso la rilevazione nell’ambito di uno studio su cento famiglie residenti nelle province di Ancona e Fermo per conoscere meglio la situazione dei familiari che assistono persone affette da incontinenza. La ricerca, mediante questionari, ha l’obiettivo di raccogliere suggerimenti su come poter migliorare i servizi sanitari dedicati al disturbo e misurare lo stress di chi assiste: il peso che si deve affrontare ogni giorno, la fatica mentale e fisica, la mancanza di libertà. È attualmente in corso l’analisi dei dati e i risultati saranno diffusi entro l’anno. Per informazioni si può telefonare alla dott.ssa Sara Santini, ricercatrice responsabile dello studio, allo 071 800 46 05.

Sono 400 milioni le persone al mondo che soffrono di incontinenza. Il disturbo cresce con l’avanzare dell’età: negli over 60 interessa il 15% degli uomini e il 35% delle donne, mentre tra gli anziani ospedalizzati supera il 50%.
“Con una popolazione sempre più longeva – spiega Fabrizia Lattanzio, direttore scientifico – i modelli assistenziali del futuro dovranno basarsi anche sulle necessità delle famiglie, il cui ruolo è cruciale nella qualità di vita di molti anziani”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>