Il prof. Gianpaolo Donzelli nominato membro del Comitato Nazionale per la Bioetica

logo-Fondazione-Meyer

prof-gianpaolo-donzelli

Prof. Gianpaolo Donzelli

Firenze, 26 marzo 2018 – Il prof. Gianpaolo Donzelli, ordinario di Pediatria dell’Università di Firenze e Presidente della Fondazione Meyer è stato nominato tra i componenti del Comitato Nazionale per la Bioetica (CNB). L’importante organismo che svolge sia funzioni di consulenza presso il Governo, il Parlamento e le altre istituzioni, sia funzioni di informazione nei confronti dell’opinione pubblica sui problemi etici emergenti, è stato rinnovato con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri.

Presidente della Fondazione Meyer, il professor Donzelli ha svolto numerosi incarichi in tema di bioetica in ambito pediatrico: oltre ad aver ricoperto il ruolo di Presidente del Comitato etico pediatrico del Meyer, il professore è stato membro del Comitato Etico Nazionale della Società Italiana di Pediatria (SIP).

Donzelli vanta un curriculum accademico e professionale di rilievo: è autore di oltre 400 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, è stato titolare di progetti di ricerca  (tra gli altri CNR, ISS). Svolge la sua attività didattica prevalentemente nella Scuola di Scienze della Salute Umana e Scuola di Psicologia dell’Università di Firenze.

Ha fatto parte, in ruoli direzionali, di importanti Società scientifiche: European Association of Perinatal Medicine, European Study Group of Bioethics, Società Italiana di Medicina Perinatale, Pediatria Preventiva e Sociale, SIDS International.

L’ospedale pediatrico Meyer di Firenze esprime soddisfazione per questa importante nomina e augura buon lavoro al professor Donzelli.

(foto di G. Righi)

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *