Il Meyer sarà la sede degli Stati Generali della Pediatria della Sezione Toscana della SIP. Tema comune sarà la sicurezza dei bambini e degli adolescenti

Bambini sicuriFirenze – L’Ospedale Pediatrico Meyer sarà la sede degli Stati Generali della Società Italiana di Pediatria (SIP) in Toscana, quest’anno dedicati al tema “Bambini Sicuri”. Si svolgerà domani, sabato 22 novembre a partire dalle ore 8,30 nell’Aula Magna, l’iniziativa promossa in occasione della Giornata Mondiale del Bambino e dell’Adolescente. Come è tradizione la SIP replica l’appuntamento in tutte le regioni italiane, coinvolgendo non solo il mondo pediatrico, ma anche i genitori, gli insegnanti, le istituzioni e tutte le componenti della società che, a vario titolo, si occupano della salute del bambino.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di coinvolgere tutti, operatori sanitari, istituzioni e famiglie dei bambini, in un confronto e ascolto reciproco, su un determinato tema che quest’anno è “Bambini Sicuri”.

“Tema comune di tutte le relazioni è la sicurezza del bambino e dell’adolescente – spiega Massimo resti, Presidente della Sip Toscana, nonché direttore della pediatria medica del Meyer –. Quindi si affronteranno l’importanza delle vaccinazioni come prima tappa della sicurezza, il problema degli incidenti domestici troppo sottovalutato anche dai genitori. Ci soffermeremo anche a riflettere sul disagio e il rischio di abuso di alcool che stanno diventando una vera e propria urgenza soprattutto tra gli adolescenti. E ancora la situazione drammatica della violenza ed abuso che facciamo fatica a credere possibili ma che invece sono troppo spesso una realtà drammatica con cui dobbiamo confrontarci. Infine a conclusione di tutto ci confronteremo anche sulla sempre attuale questione dell’assistenza, intesa come diritto del bambino ad avere accesso alle cure specialistiche del pediatra in ospedale e sul territorio”.

Si allega di seguito il programma dell’evento:

ProgrammaToscana

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *