Il Manifesto della comunicazione non ostile per la scienza raccontato alla Notte Europea dei Ricercatori

codice-binario-matrix-big-data

Milano, 25 settembre 2019 – Il Manifesto della comunicazione non ostile per la scienza sarà uno dei protagonisti di SHARPER: la Notte Europea dei Ricercatori che si terrà il 27 settembre 2019 in 12 città italiane (Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, L’Aquila, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste).

La Notte dei Ricercatori è un evento promosso dalla Commissione Europea che si svolge contemporaneamente in oltre 350 città europee.
Il Manifesto della comunicazione non ostile per la scienza verrà diffuso nelle 12 città di SHARPER, con l’obiettivo di far riflettere e di ispirare il mondo della scienza e i cittadini a una narrazione corretta, semplice e non ostile delle sue storie.

Durante la stessa giornata verrà organizzata un’iniziativa dedicata al mondo della scuola. La mattina di venerdì 27 settembre nelle classi di tutta Italia si potrà fare un’ora di lezione con il Manifesto della comunicazione non ostile per la scienza attraverso delle schede didattiche realizzate “ad hoc”. Migliaia di ragazzi e di docenti lavoreranno, tra le altre cose, sui temi del contrasto all’antiscientismo e alla disinformazione.

Lanciato nell’ambito dell’edizione 2018 di SHARPER Trieste – Notte Europea dei Ricercatori, il Manifesto è stato realizzato da Parole O_Stili insieme a Immaginario Scientifico, Master in comunicazione della scienza Franco Prattico della SISSA e Università di Trieste, e diventerà documento ufficiale di Trieste Città Europea della Scienza 2020.

I primi rappresentanti che hanno firmato e hanno creduto nel Manifesto sono stati l’astronauta Umberto Guidoni, Luca Mercalli, Responsabile dell’Osservatorio Metereologico del Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri, Mario Tozzi, geologo, divulgatore scientifico e saggista, Paolo Giordano, scrittore e fisico, Mauro Giacca, del King’s College di Londra, Giorgio Ventre, Direttore della Developer Academy Apple di Napoli, Andrea Bandelli, Executive Director di Science Gallery International, Luigi Amodio, Direttore  della Città della Scienza di Napoli, Barbara Gallavotti, autrice Superquark, Luca Perri, vincitore nazionale del talent scientifico Famelab 2015 e appassionato divulgatore scientifico, Iain Mattaj, Direttore dello Human Technopole, uno dei massimi esperti di biologia molecolare, e molti altri.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *