I farmacisti ospedalieri nel futuro del Sistema Salute. Congresso SIFO

logo-sifo-societa-italiana-farmacia-ospedaliera

simona-creazzola-sifo

Dott.ssa Simona Creazzola

Roma, 23 novembre 2017 – “Intorno alla SIFO ed al Farmacista del Servizio Sanitario Nazionale c’è giustamente partecipazione e attenzione: è una responsabilità che sentiamo fortemente e che siamo in grado di gestire. In un presente in cui le richieste di salute sono sempre nuove e sempre più importanti, vaste e precise, al Farmacista del SSN si chiedono sempre maggiori conoscenze e competenze, versatilità nel recepimento dei cambiamenti, acquisizione di responsabilità maggiori e capacità di rispondere in modo sempre più efficiente nei diversi ambiti di operatività. Come professionisti siamo pronti a giocare la nostra parte, ma occorre riconoscimento istituzionale in tutti gli ambiti di nuova attività e competenza e investimenti conseguenti da parte delle istituzioni”.

Con queste parole Simona Creazzola (Presidente SIFO) introduce il 38° Congresso della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO), che si apre oggi a Roma mettendo al centro del dibattito proprio “Il farmacista nel futuro del Sistema Salute”.

“È un Congresso che – sottolinea la Presidente SIFO – vuole porre massima attenzione ai temi dell’innovazione reale, della sostenibilità, dell’appropriatezza e della multidisciplinarietà, oltre che della ricerca e sviluppo, perché il farmacista si proietta nel futuro del sistema salute come parte integrante dello stesso con le conoscenze e competenze che gli sono proprie. Accompagnandosi in questo percorso con tutti gli interlocutori autorevoli di riferimento e delineando insieme a loro una visione nuova e largamente condivisa di salute pubblica”.

Il programma del Congresso SIFO – che ha in Arturo Cavaliere il Presidente del Comitato Organizzatore e in Piera Polidori il Presidente del Comitato Scientifico – vede oggi nella sua giornata inaugurale gli interventi introduttivi dei rappresentanti politici, del Governo, delle Istituzioni, del Ministero, delle Regioni, dell’Aifa e di Farmindustria dialogare per cercare di delineare quale sarà la vision futura per il SSN e per la professione del Farmacista Ospedaliero.

Ma l’evento centrale della prima giornata di lavori è la lettura magistrale del Presidente dell’AIFA, Stefano Vella, che approfondirà nel pomeriggio il tema “Dall’AIDS alla Salute Globale: un modello per l’accesso universale ai Farmaci”, richiamando l’attenzione su un approccio vincente di affronto universalistico ad uno dei big killer del nostro tempo.

All’interno del programma congressuale, oltre ai dibattiti di politica sanitaria della prima giornata, si preannunciano come rilevanti le sessioni sulla Responsabilità professionale, su “Vaccini: qualità, efficacia e sicurezza”, sulla Cannabis terapeutica, sulle Malattie Rare alla luce dei nuovi LEA, sulle nuove frontiere della medicina di precisione e sull’innovazione in oncologia, all’interno di una nutrita agenda che prevede oltre 50 sessioni scientifiche differenziate tra plenarie e parallele.

Il Congresso SIFO si concluderà domenica 26 novembre con il Confronto Europeo sugli Statement della Farmacia Ospedaliera per tracciare il futuro dei Giovani Farmacisti, cui seguirà la premiazione dei migliori poster dei giovani SIFO.

38° Congresso Nazionale SIFO
23-26 novembre
Hotel Rome Cavalieri
Roma

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>