Giovambattista Rodà è il nuovo responsabile di Oncologia Medica alla Humanitas

logo-Humanitas

dott-giovambattista-roda-oncologia-humanitas

Dott. Giovambattista Rodà

Milano, 18 settembre 2018 – Il dott. Giovambattista Rodà è il nuovo responsabile dell’Oncologia di Humanitas Mater Domini. Arriva dall’Azienda Ospedaliera “Bolognini” di Seriate (BG), ora ASST Bergamo Est, dove ha ricoperto il ruolo di medico dirigente di ruolo per 12 anni nell’Unità Operativa di Oncologia Medica.

“Insieme all’équipe medico infermieristica dell’Oncologia di Humanitas Mater Domini, il mio primo obiettivo è mantenere costante l’alto livello di professionalità e di servizio già presente, che ha permesso di diventare un punto di riferimento a livello territoriale. Sulla scia della mia esperienza, vorrei però portare alcune novità. In primo luogo, l’integrazione del percorso di cura attiva (trattamenti per contrastare la malattia), con l’implementazione di cure palliative simultanee, soprattutto nel paziente fragile – afferma il dottor Rodà – L’attivazione precoce di tali cure, infatti, spesso rivolte solo a pazienti in fase preterminale consentirebbe, invece, oltre che il controllo della malattia, anche un miglioramento della loro qualità della vita. Molto importante sarà la collaborazione con il Volontariato Platys dell’Istituto, per avviare progetti volti a sostenere sia i pazienti che le loro famiglie”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>