Giornata mondiale dell’epilessia. Incontro al Policlinico Umberto I di Roma

logo-policlinico-umberto-i-roma-2

dottoresse

Roma, 9 febbraio 2018 – In occasione della Giornata Internazionale per l’Epilessia, malattia neurologicamolto diffusa in tutto il mondo, il 12 febbraio, in tutt’Italia sono in programma iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Presso il Policlinico Umberto I di Roma è stato organizzato un incontro-dibattito ‘Facciamo il punto sull’epilessia’,al quale parteciperanno, oltre agli esperti del settore, anche autorità istituzionali e rappresentanti dell’associazioni dei pazienti per dar voce alle loro richieste.

L’evento, che si terrà il 12 febbraio alle 10.00, Aula Biblioteca Umberto I di Roma (Viale del Policlinico 155), è stato organizzato dal prof. Oriano Mecarelli, Referente dell’Ambulatorio per l’Epilessia e del Laboratorio di Elettroencefalografia dell’Umberto I e Presidente nazionale della Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE).

Per i pazienti interverrà un rappresentante della Federazione Italiana Epilessie (FIE), portavoce di ventidueassociazioni territoriali che, da diversi anni,promuovono attività e iniziative utili a facilitare una vita piena e inserita nella società.

All’incontro parteciperà anche il dott. Rodolfo Lena, Presidente della Commissione Politiche Sociali e Salute della Regione Lazio che parlerà dei nuovi Percorsi Diagnostico Terapeutici e Assistenziali da attuare nella nostra Regione, dove circa 40.000 soffrono di epilessia, compresi i bambini, su un totale di oltre 500.000 in Italia.

Il prof. Mecarelli presenterà la nuova ‘Guida alle Epilessie, realizzata per aiutare le persone con epilessia a scuola, al lavoro, in gravidanza.
Presenzieranno il Direttore Generale dott. Vincenzo Panella e il Magnifico Rettore della Sapienza, prof. Eugenio Gaudio.

Una nota colorata: poiché il colore simbolo dell’epilessia è il viola, il 12 febbraio i principali monumenti di alcune città italiane si illumineranno di viola,per manifestare la loro solidarietà.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>